Deprecated: mysql_connect(): The mysql extension is deprecated and will be removed in the future: use mysqli or PDO instead in /home/itali/public_html/baglan.php on line 14

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/itali/public_html/f.php on line 20
troione cinese Racconti Sesso TROŻONE CŻNESE

Commenti recenti

Porno donna siriana
fabio42 sexy ragazzo notte foga voglio sesso grupp
-----------------------------------------------------
Addestramento di una moglie su richiesta del marit
hello my family member i want to say that this art
-----------------------------------------------------
Addestramento di una moglie su richiesta del marit
wow this could be one particular of the most usefu
-----------------------------------------------------
Schiave del mio cazzo
voglioscopare
-----------------------------------------------------
Prime Esperienze Con Il Cugino
anche io ho un cugino di pari etĆ  e quando avevam
-----------------------------------------------------
L'uomo tedesco combatte insieme madre e madre
a me ĆØ successo quando avevo 20 anni mentre stavo
-----------------------------------------------------
come si diventa cuckold
bravi e unesperienza stupenda e goduriosa vedere l
-----------------------------------------------------
Regalo di compleanno speciale
e fantastico.....fare sesso con la moglie e lamich
-----------------------------------------------------
Io e la mamma di Luca
ottimo
-----------------------------------------------------
Maestro sesso video francese College Girl
bello
-----------------------------------------------------

Etichette

nonnina scopa nipote figa bagnata di sborra tereso orlowski porno pellegrini teen giapponesi inculate donne da scopare italiane mature signiore troie 50 ennej schizzata a sorpresa video porno mature violentate a casa gratis Italian porno nel parco video gratis hot sesso di nascosto in spiaggia porno anziani molto vecchi mamme filmini prendi porno free poorno donna kavallo mamme tedesche tettone e pelose mature scopate sesso con madre efiglia marito regala cazzo alla moglie grande video donne italiane con strapon filmini porno con donne molto veccie publicagent milf video porno gratis di donne mature con fighe pelose orientali prendipormo vecchia bionda porno gratis tupe 8 itlano video porno gratis idrailico italiano film con cazzi neri le migliori scopate italiane in ascensore yoo porno gratis anna porno italia mature italiane da scopare in hd buchi neri amatoriali film da edere porno e ponpini superdotatiporno Foto di cazzi nudi e duri porno festa delle donne in ltaliano gratis porno con mega cazzi creampie madre e figlia alunni anale e orale italiane voglioporno porno di ragazze belissime di 18 anni pompino amatorial in macchina video amatoriali nuovi bionda cazzo in figa dito in culo vedio porno donna macchina porno sopra il tetto foto hd gangbang padre e madre scopano con i figli video in italiano porno amico madre video travestiti stivali film erotici gay asiatici marito e amante porn movie jmega.sesso you porn mamma inculata dal foglio megasesso brune sexi mamma grandi tette tettone pelose video gratis idralico scopa cliente belle ragazze nudo porno gratis la moglie lo vuole tutto in culo Scambisti italiani video porno insegnante d'italiano donne che piace lo sperma porno video gratis di moglie scopata da due cazzi video audizioni film porno video porno giovani costrette porno in centro benessere lesbicone gratis video porno lecca il viso italiano scopa la nonna video tette amatoriali Scuola porno 3gp film amore xxx grtis ghei con grandi cazzzi anziane fighe pelose porno transex biondi yuo porno gay fisting donne over 50 film porno gratis filmini porno vecchi lesbiche antai tettone culone voglioporno Trafitta E Spiata Nel Culo porn amatoris SCOPATA DONNE ANIMALI tette grosse milf video fi nonne che scopano Figlio Torna A Casa Trova Mamma E Zia In Bichini Porno porno veri di vecchi ragazza italiana non vuole scopare video mature che sbrodolano video pornofiga stretta italiano tamiltoiletsexvideos donna nuda che dorme ragazza italianaporno video amatoriale film massaggi orgasmo vidio porno strani porno strusciare cazzo figa magico sesso video nonne porche scopando pompini tra studenti figlio succhia tette video porno cazzi italiani

Strumenti

Gratis Porno Filmati - Storie Di Sesso

Nessun contenuto in conformitą con questa etichetta..
L'autostoppista femboy
Guidavo per Perugia quando di spalle vidi un culo pazzesco in tuta aderente. Rallentai arrapato, lei si giro' ma non era donna ma un maschietto dolce di appena 20 anni che faceva autostop. Mi fermai di colpo rischiando incidente. Con vocina femminile mi disse che aveva rotto l'auto e doveva andare a Torgiano. Le dissi che andavo da quelle parti. salita in auto ammirai le sue forme. era praticamene una donna. Gambe affusolate e caviglie fini. Aveva maglietta attillata ed era evidentemente senza peli. Mi presentai con un grande sorriso e lui/Lei mi disse di chiamarsi Paride. Avevo il pene comple
Storia di una sissy
Dopo quella serata, trascorse un po' di tempo senza alcun incontro,passavo i fine settimana trasformata in sissy,cercando nuove idee sull'abbigliamento,trucco ecc, Un giorno ebbi un'illuminazione,sulla rete trovai la tintura per peli e ne ordinai una confezione. Consegnatami,il week-end successivo la utilizzai tingendo il mio ciuffetto sopra il mio clito di un colore rosso rame. Ero molto eccitata da questa ulteriore trasformazione a tal punto che,almeno momentaneamente cambiai genere.Non pił sissy ma troia di basso livello.Le due settimane successive le impiegai procurandomi un altro abbiglia
Mia sorella Margherita
Questo fatto risale a diversi anni fa quando io ero ancora uno studente e vivevo in casa con i miei genitori e mia sorella maggiore Margherita. Avevo 15 anni e nessuna esperienza con l'altro sesso, a me bastava un pallone e gli amici che occupavano tutto il mio tempo libero. Al tempo mi ricordo che per il sesso il massimo erano i giornalini porno con cui mi sparavo milioni di seghe, ma nulla di pił. Durante l'estate i miei genitori decisero di andare al mare per un weekend e decisero di lasciare a casa me e mia sorella che al tempo aveva 19 anni. Era la prima volta che ci lasciavano a casa
La ragazza della campanula
Avete mai visto un prato di montagna? Ci sono prati ben curati, dove l'erba č tagliata e raccolta con molta fatica da uomini e donne abituate al lavoro duro, e prati selvatici, dove l'erba cresce fino a interrompere la vista. Un muro verde e giallo, che nasconde, che protegge. Chi si siede tra questa erba č isolato, i rumori ovattati. Ci si puņ sdraiare e osservare le nuvole che percorrono il cielo blu mare, come barchette impazzite. Respirare l'aria fresca e pura. Sorridere agli insetti che attraversano il tuo spazio in cerca di un fiore dove posarsi. Per sentirsi veramente inseriti in quest
Calda estate
Era una notte fresca, poca voglia di uscire ma Alessia voleva a tutti i costi vedermi. Sono sempre stata una ragazza acqua e sapone, ma il rossetto rosso mi ha sempre valorizzato gli occhi verdi e il mio caschetto moro sbarazzino. Sono uscita svogliata, ma la macchina di alessia aveva uno strano odore, o meglio l'asciugamano dietro mi ricordava qualcosa di famigliare. ''Ale ma questo odorino un po acre?'' ''Diciamo che ho fatto la matta con stč, ma il porco ha centrato tutto tranne che la mia bocca ieri sera, e ha centrato l'asciugamano di mamma'' Ci siamo fatte una risata, ma una confi
Lucia 7
L'altra mattina sono andato all'universitą per seguire una lezione di filologia, la professoressa era una bionda sui quarantacinque anni, dallo sguardo languido e dal tono della voce molto acido; indossava una gonna alta un palmo sul ginocchio, calze bianche lucide e decolleté nere con il tacco alto, č magra, bassina, con gambe tornite, insomma una piccola bomba sexy. Mi sono messo in prima fila, ma spostato su un lato, in modo da poterle vedere le gambe mentre spiegava, inutile dire che della lezione non ho capito niente, ero totalmente immerso nella contemplazione di quelle gambe inguainate
L'accoglianze di mia madre
Quest'anno mia sorella č partita per l'Inghilterra e quindi siamo andati al mare soltanto io e mia madre. Mamma č una donna di quarant'anni molto piacevole: non molto alta, con un bel culone, due labbra carnose e soprattutto una 5 misura di seno da sballo. Non nascondo che spesso mi diletto nello spiarla e ne escono fuori delle seghe da paura! Comunque un giorno, mentre mia madre era ancora in bagno ad asciugarsi dopo la doccia, la avvertii che sarei andato a fare un giro in spiaggia anche se il tempo non era il massimo. Uscito di casa, dopo una decina di minuti dovetti tornare indietro perchč
Prova d'orchestra (Prima parte)
Non ero arrivato da molto quando č entrato portando il contenitore dello strumento. Non avevo mai sentito niente di cosģ strano in vita mia. Stavo preparandomi, musica sul leggio, strumento accordato, sai, tutto quello che serve a riempire il tempo mentre si aspetta l'arrivo del maestro per iniziare la prova, quando č entrata quella visione che si č seduta nella sezione degli ottoni, al leggio della prima tromba. E mi sono sentito strano, non riuscivo a vederlo completamente senza girare un po' la testa verso di lui, ma sapevo che č lą. Ero nuovo dell'orchestra e speravo di essere all'altezza.
Grazie ai piedi di mia moglie
Franco ormai era un uomo rovinato , per via del suo vizio aveva sperperato ogni suo avere , il gioco era la sua malattia . Non solo a 50 anni si trovava senza pił un soldo , ma aveva un debito verso uno strozzino di ben 20.000 EUR e non sapeva come pagarlo . Logicamente la moglie era allo scuro di tutto , non aveva avuto il coraggio di dirglielo . Marta una bella donna di 47 anni , non lavorava , non vi era mai stato bisogno , fino a quel giorno suo marito era riuscito a garantirle una vita pił che dignitosa , tanto che il suo hobby preferito era fare spese come e quando voleva . Durante l
La donna dentro
Abito da poco pił di un mese nella casa nuova, un attico con una finestra ad abbaino con le persiane. Di fronte c'č un altro palazzo, un po' pił in basso, con un terrazzo e un giardino alla sommitą. La proprietaria č una ragazza con lunghi capelli neri, gli zigomi pronunciati e gli occhi chiari, che ho notato quasi dal primo giorno. Oggi l'ho vista mente stendeva, indossando solo un pareo che la copriva a malapena e non ho potuto fare a meno di notare quanto fosse bella e morbida, con quelle tette dolci tonde e diritte e i capezzoli duri a stento trattenuti dalla stoffa leggera. Poi č rientrat
Il Viaggio del Marinaio
Questa č una storia di completa fantasia. Alla fine degli anni sessanta avevo vent'anni ed ero marinaio di leva. Durata 24 mesi. Provengo da un paese di montagna a pochi chilometri dal confine con l'Austria. Per ironia della sorte sono finito militare in una delle zone pił a meridione d'Italia. Come ogni estate aspettavo con ansia il periodo della licenza estiva. Il viaggio fino a casa era lunghissimo, per fare prima mi sono perso su un treno di una linea secondaria in Puglia. Faceva caldissimo, senza una nube, nel pomeriggio il treno era quasi deserto. In una minuscola e calcificata stazio
LA MORA, LA BIONDA E LA ROSSA.
STORIA DELL'INCONTRO DI TRE TRAV PUTTANE! Era da molto tempo che non rivedevo la mia amica Lella, una delle mie sorelline preferite, con cui ho avuto gią diversi incontri piacevoli ed eccitanti. Con lei mi trovo benissimo e ricordavo con piacere (eccitandomi al solo pensiero) le nostre lesbicate terminate tutte con i suoi stupendi schizzi di calda crema nella mia bocca assetata, documentati da alcuni video che girano nel web e di cui potete ammirarne uno su questo stesso blog. La mia bionda preferita non era pił a Roma ma, con estremo piacere, un bel giorno, mi ha avvertita che sarebbe torn
Mi dai un passaggio?
Questa č la prova che mia suocera č una vera TROIA Succede tutto tre giorni fa.... Stavo uscendo con la mia macchina quando mi suona il cell... Era la mia raga e mi chiedeva se potevo passare da lei che mi doveva dare una cosa. Arrivo a casa sua dopo qualche minuto e suono alla porta. Mi apre la mia raga, la saluto e entro dentro. Non era da sola ma era in compagnia di mia suocera... La saluto come tutti i giorni e lei mi risponde a mezza bocca. Stava per uscire e aveva da fare. Inizio a parlare con la mia ragazza, come va come non va tutto ok quando lei dice: mi faresti un piacere? IO:
Ela la gnoccolina
Quella mattina stavo giocando a calcio con la mia squadra, in trasferta. Eravamo in vantaggio per 2-0 quando mi accorsi che Michela, una mia amica, mi stava guardando giocare. Visto che era una grande figa, mi eccitavo mortalmente. A 10 minuti dalla fine venni sostituito e riuscii a finire di fare la doccia prima che la partita finisse. Sotto l'acqua bollente mi feci una sega, pensando alla mia amica. Quando uscii dagli spogliatoi incontrai Michela che mi chiese: "I miei genitori non sono in casa. Che ne dici di venire a mangiare a casa mia?". Io accettai subito. Dopo cena ci sedemmo sul
Le mutandine odorose di mia suocera
Quando vado a casa di mia suocera, una donna quasi 60enne divorziata,con due tettone grosse a pera,il culo grosso,tondo e cellulitico e un figone peloso, cerco sempre nella cesta dei vestiti sporchi le sue mutandine per annusare ed assaporare l'odore della sua figa, credetemi č delizioso e non c'e una volta che il mio cazzo non vada in erezione. Premesso ciņ, quest'estate sono stato preso in fallo. Eravamo in vacanza in montagna, (io, mia moglie, mia suocera)e dopo aver fatto una passeggiata tra i sentieri di montagna rientro a casa mentre lascio il resto della comitiva in gelateria. Entrato i
Una passeggiata con lo zio
Tommy continuava a saltellare per casa e a strofinarsi intorno alla sua padroncina abbaiando in direzione della porta. Il pastore tedesco con la sua mole quasi la distese a terra, leccandole la faccia con la sua lingua lunga e bavosa. "Basta, basta, mi hai tutta bagnata. Lo so, lo so, Tommy... č proprio l'ora di una passeggiata nel parco! E va bene cucciolotto mio, andiamo. " La ragazza uscģ di casa con il suo bel cane e si diresse verso il parco privato della villa. Era per lei la sua oasi verde, il punto di incontro con gli amici nelle serate estive. Giovanna era molto affezionata al suo
Un papą porcellone
Il giorno in cui Alessandra (Sandra), la figlia maggiore, si č sposata con Alberto, č stato un evento indimenticabile, voi pensereste che č naturale per la vita di un padre. Ma quando leggerete la storia che vi sto per raccontare scoprirete che l'avvenimento č diventato tale per una serie di eventi accidentali che si sono verificati ed hanno messo in luce le pił basse inclinazioni che da sempre convivono nello spirito dell'uomo, al di la del bene e del male: il desiderio peccaminoso dell'i****to. Buona lettura. Gli invitati erano gią tutti arrivati, vestiti elegantemente, a bordo d'auto ad
Una mamma sorprendente
Il mio amico Mirko ultimamente tendeva a frequentare sempre pił spesso casa mia, spesso con pretesti alquanto improbabili quali "studiare insieme", "prendiamoci un caffč", "vediamoci la partita" e balle simili. In realtą, sapevo che aveva sparlato con altri conoscenti di quanto fosse insolitamente attratto da mia madre... Mia madre Antonella ci ha praticamente visto crescere insieme e verso i miei amici č sempre stata gentile ed ospitale. Nessuno la aveva mai di fatto vista come un obiettivo sessuale, fin quando, verso i 20 anni, Mirko non l'aveva presa di mira. E oggettivamente non potevo
Come diventai Nudista, Voyeur e Cuckold
Come ho accennato nel post precedente, la serata pił trasgressiva che abbia mai vissuto č stata il famoso mercoledģ della lap dance al sexy shop. Non tanto per la lap dance, quanto per il dopo. Arrivo nel locale che c'č gią un po' di gente. Mi sconvolgono due cose: l'abbigliamento di Gianna e la presenza dell'altra coppia conosciuta in spiaggia (che per comoditą chiamerņ Luana e Simone, altri due nomi di fantasia). Gianna č vestita con un abitino scuro, corto, attillato e mezzo trasparente. Gambaletti fino a sopra il ginocchio e scarpe con leggero tacco. é senza reggiseno e l'aureola del
Scopata
Sapeva che avremmo scopato. Lo sapeva appena l'avevo invitata a cena. Ristorante romantico, luci soffuse, cucina ottima. Lo avevo capito quando aveva bevuto un paio di bicchieri in pił del solito di vino. Di solito lo assaggiava appena. E poi aveva guidato veloce verso casa sua. Appena entrati si era diretta in bagno. Senza dire niente, non c'era bisogno di parlare, mi ero spogliato anche io e infilato nudo nel letto, con il mio cazzo gią duro e scappellato. Lei era apparsa in slip e niente altro. Un metro e sessanta scarsi, terza abbondante di tette, un filo di pancetta. Quando mi aveva visto
Mappa Racconti Sesso
RSS Racconti Erotici Racconti Pornos Racconti Cazzo - Racconti Sesso