Commenti recenti

Addestramento di una moglie su richiesta del marit
hello my family member i want to say that this art
-----------------------------------------------------
Addestramento di una moglie su richiesta del marit
wow this could be one particular of the most usefu
-----------------------------------------------------
Schiave del mio cazzo
voglioscopare
-----------------------------------------------------
Prime Esperienze Con Il Cugino
anche io ho un cugino di pari età e quando avevam
-----------------------------------------------------
L'uomo tedesco combatte insieme madre e madre
a me è successo quando avevo 20 anni mentre stavo
-----------------------------------------------------
come si diventa cuckold
bravi e unesperienza stupenda e goduriosa vedere l
-----------------------------------------------------
Regalo di compleanno speciale
e fantastico.....fare sesso con la moglie e lamich
-----------------------------------------------------
Io e la mamma di Luca
ottimo
-----------------------------------------------------
Maestro sesso video francese College Girl
bello
-----------------------------------------------------
Hellen ed i miei sogni
bel racconto le bionde sono sempre le migliori e m
-----------------------------------------------------

Etichette

foto gratuite porno matura scopata da italiano video adorazione piedi italiani video porno sputo sul cazzo Rsgazze Italiane Nude video amatoriali italiani gratuiti porno gratis lingeria italiano operaio scopa la moglie sola a casa cazzi di anziani sborra x mamma lesbo massaggi italiani video porno macchine dell'amore tori black bocchini pelosa fica scopata in ospedale youporn doppia penetrazione video porno tra ragazze donna italiana vuole un cszzone negro s esso con i cavalli porn di donne sposate done che scopano gratis Facebookporno18 Anni uomini vecchi free porno video you porn mutandene pelose free massaggi sex italiano sesso con anziana film amatoriale di un orgasmo tra moglie e marito video porno lesbiche calde giocano con dildo russian mom video porn video di gay ke fanno sesso tra di loro Gazzi in fica foto porno mamme amici figli zia troia porno italiano gratis video sesso donne napoletane milf fotte il figlio vagina deflorata video porno foto porno di milf con toys divertente film porno lesbica si masturba e schizza video porno ragazza italiana amatoriale porno scambio hd video prendiporno india prendiporno cavAlca un dildo mentre fa unponpino foto porno di lupo porno megasesso film porno gratis studentesse film porno mamme e piu figli video cazzi penzolanti porno trans scopa italiano footjob. con sborrata vide. porno privati in crociera mamme trombano figli porno sex italian gratis com video porno dildo che sborra sesso grandmother ponpini italiani gratuiti amatoriali teen nude nonne e ppmpini gratis eiaculazioni di casalinghe amatoriale porno francese figlie e padri voglio vedere video erotici studenti nel bagno xxx porno cazzo negro in figa cazzi grossi che si masturbano video signira porno Mi Trombo La Suocera Di Nascosto Durante La Cena ragazza rossa scopata dal padre sesso di mamme mature puttane che scopano video porno donne formosa donne mature amatoriali gratis foto porno lesbiche gay con pene lunghi tubo amatoriale italiano video di trans che scopano donne italiane video mamme che scopano coi figli cazzi neri uno dietro l'altro porno amici di mamma video porno italiano amatoriale anal dp porno italliano mio marito e i suoi amici film pormo gratis milly d abbraccio porno studente padre completo video porno vrgini che liangono video porno orgasmo godere italiano figa pelosa film hd gratis Se Vuoi Posso Restare Racconti Incesti porno gratis trans ..lei vuole solo scopare video gratis donne incinta porno vidio porno cina amatir pompino con facciale filma amatoriali solo italiani gratis video amatoriale cuties karmen risi video film porno gratis con gay asiatici porno sognore vide porno amatoriali mature italiane formose film porno gratis teen teen futanaRi scene amatoriali porno puttanone tettone il cazo piu grande del mondo italiane gola profonda amatoriale porno

Strumenti

Gratis Porno Filmati - Storie Di Sesso

Nessun contenuto in conformità con questa etichetta..
Volevo solo liberarmi
Volevo solo essere libera e il garzone del bar fu il primo con cui mi liberai. Si chiamava Giuseppe, per gli amici Pino, ed era un gran chiacchierone. Però gli facevo simpatia e stavamo spesso insieme. A giocare a carte o a dama. Ci giocavamo sempre qualcosa: se vincevo io, lui mi dava una sigaretta che poi ci andavamo a fumare nel rifugio in montagna. Se vinceva lui, dopo mille discussioni otteneva di palparmi le tette - perché diceva che avevo le tette e forse era vero - o di toccarmi il sedere. Mi piaceva che lui me lo facesse, ma 'dovevo' oppormi. E alla fine comunque, con suo grande scor
Le foto sul telefonino
Tutto iniziò da alcune foto che il mio ragazzo aveva sul suo cellulare, foto che mi ritraevano in lingeria molto sexy con calze autoreggenti e mutandine trasparenti , qualcuna in topless e perizoma ed una in particolare con un reggiseno trasparente ed una mutandina bianca totalmente aperta davanti comprata in un porno shop, quindi ero nuda. Inoltre il mio ragazzo aveva anche alcune mie foto che si era fatto dare da me in cui mi baciavo con passione con il mio ex ragazzo ed un mini video fatto sempre con il mio ex ragazzo in cui gli facevo un pompino in auto, perché diceva che si eccitava a gua
Sogno erotico di una notte di mezza estate
Lunedì della passata settimana era il giorno di Ferragosto e pure io, naturalmente, ho trascorso il pranzo di Ferragosto fuori casa, benché non fossi più in una località di villeggiatura. Ho pranzato in una trattoria tipica non lontano da casa mia, dove per altro c'ero già stato un'altra volta. Dopo essere sceso dalla macchina, appena aprii la porta d'entrata mi si parò d'innanzi una donna matura, che avrà un'età che si aggira attorno ai 45 anni, non particolarmente avvenente ma tuttavia assai formosa, di corporatura robusta e perameata da una certa grazia e da un certo fascino. Faceva le veci
Quando ero fidanzato
Le esperienze vissute negli anni con i miei genitori hanno fatto si che crescessi in maniera consapevole che la vita ci riserva sorprese ad ogni angolo di strada. Indubbiamente ho vissuto sempre il sesso come la cosa più bella che possa es****re, specie se fatto con le persone alle quali tieni di più. Ma se l'amore della tua vita non è presente non significa che non bisogna cogliere al volo le occasione: come dice il saggio "ogni lasciata è persa". Fu così che un'estate ero senza la mia ragazza che era andata al mare per tutto il mese di agosto con sua madre e la sorella. Il padre, che gestiva
In ufficio. io , Natale e Carmela
a chi capita di lavorare il 24 dicembre? ad uno sfortunato che già si fà il culo per tutto l'anno, e che deve chiudere delle trattative prima della cena Natalizia. ma poi in quella mattina in ufficio mi resi conto che non ero il solo a lavorare. c'era il capo nel suo ufficio al piano di sotto, ed alcune colleghe sparse per la palazzina a far finta di lavorare per prendere qualche ora di straordinario. ma colei che mi salta agli occhi è la Sig.ra Carmela. 58 anni, alta, snella e mora, con i capelli ricci. un sederino per nulla male ed una terza che guardandola bene mi ha incuriosito s
Zia Lara, professoressa di lettere 001 01 e scopat
ZIA LARA PROFESSORESSA DI LETTERE - e scopatina d'emergenza - La zia Lara, la più bella zia che ho mai avuto, era una donna che ho conosciuto quando era molto giovane. Infatti era la fidanzata del mio zio preferito che aveva solo otto anni più di me. Con questo zio, il mio insegnante di sesso tattiche di approccio e prime conquiste ne abbiamo fatte di cotte e di crude per tanti anni. Certo nei primi anni mi sfruttava come esca, sapete il cucciolo che fa avvicinare tutte le ragazze...., ma io ero contento perché mi trovavo sempre ad essere coccolato da ragazze ben
DAVIS PARTE FINALE (STORIA VISSUTA)
DAVIS PARTE FINALE "Voglio farti contento, ma sappi che glielo tocco solamente" e, con un gesto repentino, infilò le mani tra i due schienali, e cominciò ad accarezzare le palle ed a SCAPPELLERE la grossa NERCHIA dell'incredulo amico. "Ma non ti avevo chiesto niente anzi gli avevo detto di rivestirsi" farfugliai. Non mi rispose, d'altro canto cosa poteva dire la mia adorabile MIGNOTTONA, avrebbe solo dovuto ammettere che ho ragione quando le dico che è una CAZZODIPENDENTE, avrebbe dovuto riconoscere che di fronte ad un grosso CAZZO perde ogni freno inibitore, le sale la libidine al
Un incontro in spiaggia trasgressiva
Se ho deciso di condividere questa esperienza trasgressiva sul web, in accordo con la mia compagna, è principalmente per un motivo: iniziare un dibattito con altri utenti e conoscere altre esperienze simili (possibilmente vere perché in caso contrario non ha senso). Per difendere la privacy delle persone coinvolte nella storia vi chiediamo di non chiedere luoghi, incontri, ulteriori info che vadano oltre l'aspetto puramente sessuale. Io e la mia compagna nella nostra intimità fantastichiamo spesso di giocare con altre coppie (ma non cerchiamo incontri né mettiamo foto sul web). A volte p
EROS TERRIBILIS
UNA NOTTE AL CASINO Strillò il portiere: - Dove andate? Tutte le puttane si sono coricate, ma una casa l' avete, oppure no? Chi cazzo vi apre? Ormai sono le tre! - - Che cazzo dici? Passa un grosso guaio! Noi siamo giusto giusto, sei chiavate. A quattro soldi a testa, a te, portiere t' entra subito una Lira. Apri ... per l' ossa dei tuoi morti, adesso. - E salirono sopra. La matressa Concetta, aprì, tenendo in mano una candela. - Donna Concetta: voglio una fessa stretta! - - Donna Concetta, svegliate le puttane! - - Margherita dov' è? - - Chiamatemi Lisetta! - - Sta face
Sonia e la scopata in cam.
Racconto trovato in rete su xhamster. Salve sono Sonia, sono in casa sola davanti al computer, la mia immagine è riflessa nello schermo, fa molto caldo, indosso un perizoma che lascia poco all'immaginazione, un paio di autoreggenti bianche, un reggiseno di pizzo bianco e un paio di scarpe con tacco. So che agli uomini piacciono le donne coi tacchi, mi eccita camminare sexy per le strade del centro ma oggi sono rimasta a casa con il fuoco dentro. La voglia di essere spogliata da uno sguardo è tantissima, passano una decina di minuti e vedo comparire uno strano nickname: master70, mi saluta e
Il viale dei gardoni
Il villaggio naturista aveva due aspetti, quello delle famigli e della normalità e quello della notte dove i maggiorenni avevano le loro ore di libertà e follia. Era normale ad esempi che passate le dieci di sera le coppie e i gruppi frequentassero un viale, da noi definito dello sruscio, dove una volta come pubblico comodamente seduti ad un tavolino e una volta come modelle, noi donne sfilavamo con mise che nemmeno una prostituta avrebbe avuto l coraggio di presentare. Scarpe dai tacchi vertiginosi, gonne cortissime naturalmente senza intimo, piercing dei più fantasiosi. Al mattino eravamo ri
Le mie storie (15)
Oggi al contrario di come ha fatto fino ad ora voglio raccontare delle situazioni nelle quali non sono io la protagonista, ma al massimo sono stata testimone involontaria. In tanti anni di amicizie, di vacanze, di uscite, più di una volta (come leggerete tra poco) mi sono imbattuta in scene che mi hanno sorpresa e credetemi da quando ero poco più che adolescente, ad oggi, la mia innata innocenza (sotto un certo punto di vista), mischiata all'imbranataggine mi hanno sempre fatto stupire di cose sulle quali magari c'era poco da impressionarsi. Sicuramente le mie prime "testimonianze involontari
Pensavo fosse un sogno ..mia zia ....il giorno dop
IL giorno dopo la febbre era passata mi alzai stavo bene ..mi faccio una doccia ...avevo solo .un bellissimo sogno su quello che era successo non ero ancora convinto che fosse successo ...anche perché mia zia mi aveva chiamato per sentire come stavo ..il tono della voce era normale ..mi chiese se dopo andavo a pranzo da lei e gli dissi di si ...verso le 12.30 salii a casa sua ..bussai alla porta e lei apri ...era vestita con una gonna stretta scarpe con i tacchi alti una camicetta un po aperta avanti..le labbra di colore rosso truccata bene. .io gli chiesi ma devi uscire e lei mi rispose no
Mio cugino Luca
Mio Cugino Luca Versione al femminile di "Mia Cugina Lucia" (parte 1) Ogni estate da quando ero piccola, per un periodo di circa due mesi, dalla fine delle scuole sino alla prima decina di giorni del mese di agosto, la nostra famiglia si allargava poiché il mio cuginetto Luca veniva a vivere praticamente con noi. I suoi genitori lavoravano entrambi e rincasavano tardi la sera. Mia madre disse quindi a loro di lasciare con noi Luca per non farlo annoiare a casa con qualche baby-sitter. Noi in famiglia eravamo in quattro, mamma, papà, mio fratello maggiore Giorgio ed io, Lucia. Quando e
Mia moglie e il ragazzo
Dopo tanti anni di matrimonio, gli stimoli sessuali sono andati via da un bel po'. Solo l'abitudine regna sovrana in quei due metri quadri di materasso. Ogni tanto una scopata, all'insegna del solito sistema: apertura cosce, entrata cazzo, movimenti regolari, orgasmo, e buona notte. ...E la fantasia comincia a varcare tutti quei confini invalicabili, definiti volgari, assurdi, fuori della logica dalla buona creanza e buona educazione. Ma intanto, si spegneva lentamente la voglia di sesso. Quella voglia sfrenata di non avere limiti, come all'inizio, ma purtroppo il tempo è complice dell'abit
Jack e Carlo (Prima parte)
Jack lanciò un'occhiata alle altre persone nell'ascensore ma non parlò con nessuno. Guardò il pavimento mentre faceva tintinnare le chiavi aspettando che l'ascensore giungesse al suo piano. Lui non guardava gli altri, ma gli altri lo guardavano sempre. Jack era uno splendido modello, non era estremamente alto, circa un metro e settantatre, ma il suoi capelli neri, la sua pelle senza difetti e gli occhi blu ed incredibili attiravano l'attenzione sia di ragazze che di ragazzi. Ma il diciannovenne Jack era ancora vergine anche se era difficile da credere. Da quando aveva sedici sapeva di essere g
Teresa
Si chiamava Teresa, avevo più o meno 16 anni e eravamo vicini di casa. Spesso e volentieri mi trovavo a fantasticare sulle sue curve, calde e morbide, che l'avvolgevano, lasciando nelle mani e sul viso pelle liscia e viva, di quella lucentezza che la faceva sembrare più giovane e sbarazzina. Di tanto in tanto mi trovavo nel suo cortile nella speranza di trascorrere del tempo in sua presenza, immortalando le sue movenze e il suo corpo per poi dare vita a scene erotiche nella mia mente. Ogni volta diventavo duro all'istante e dovevo correre a farmi una sega. Spesso mi divertivo a rimanere a par
L'oratorio
Avevo circa 16 anni, frequentavo spesso l'oratorio, c'era un prete sulla sessantina, molto disponibile e partecipe alle attività oratoriali. Un pomeriggio andai in sacrestia per confesarmi, don Mario, mi chiese di salire in casa che mi avrebbe confessato li. Lo segui su per le scale che portavano nel suo alloggio, si sedette sul letto, mi inginocchiai davanti a lui e inizia la confessione. Con la testa china a sfiorare le sue ginocchia, mentre parlavo sentii le sue mani sulla mia nuca che spingevano verso le sue gambe. Ormai le mie labbra toccavanoi pantaloni di don Mario, la mia vista andò
All'aperto
Fermo la macchina in un parcheggio isolato. Getto lo sguardo al mio fianco, dove siete la mia schiava. Mi porge le spalle, le metto la benda sugli occhi, una volta messa, scende dalla macchina. Faccio altrettanto, apro il baule e ne traggo gli oggetti che mi servono. Lei è vestita come io le ho indicato: tacco 12, calze autoreggenti nere, corsetto che lascia scoperti i seni, con reggicalze incluso, niente intimo. A coprire questo scarno abbigliamento, un cappotto lungo fin sotto le ginocchia. Le aggancio il guinzaglio all'anello del collare e la faccio camminare verso l'interno della strad
Il mio sogno erotico
E così, dopo 25 anni dalla prima volta che la vidi, si è finiti a passare un week end di sesso, come se dovessimo recuperare il tempo perso. Ma cominciamo dall'inizio. Estate 1992, avevo all'epoca 16 anni e come tutti i ragazzi che crescono in paese, l'estate è la stagione dove quasi tutto è concesso. Passeggiavo con i miei amici e mentre ci incamminavamo verso la piazza dove ci si incontrava per decidere che piega avrebbe preso la serata, la vedo per la prima volta: seduta su un muretto, con una maglietta un pò aderente e una minigonna di jeans; rallento il passo e lei, con molta tranquill
Mappa Racconti Sesso
RSS Racconti Erotici Racconti Pornos Racconti Cazzo - Racconti Sesso