Commenti recenti

Schiave del mio cazzo
voglioscopare
-----------------------------------------------------
Prime Esperienze Con Il Cugino
anche io ho un cugino di pari età e quando avevam
-----------------------------------------------------
L'uomo tedesco combatte insieme madre e madre
a me è successo quando avevo 20 anni mentre stavo
-----------------------------------------------------
come si diventa cuckold
bravi e unesperienza stupenda e goduriosa vedere l
-----------------------------------------------------
Regalo di compleanno speciale
e fantastico.....fare sesso con la moglie e lamich
-----------------------------------------------------
Io e la mamma di Luca
ottimo
-----------------------------------------------------
Maestro sesso video francese College Girl
bello
-----------------------------------------------------
Hellen ed i miei sogni
bel racconto le bionde sono sempre le migliori e m
-----------------------------------------------------
Si mette una mano sulla fica di San Valentino
si
-----------------------------------------------------
Si mette una mano sulla fica di San Valentino
si
-----------------------------------------------------

Etichette

cameriera matura italiana youporn con bruna italiana porn amatoriali ilnculate porno casablanca pompini gratis porno donne anziane amatoriale figlio tocca la madre guando dorme porno video porno pompini a pagamento alle ragazze piace prenderlo in culo film porno gratis pelose italiane con negri fighe penetrate hostess tettone pompini video ragazzi giovani italiani che scopano vecchie figa puzzolente video porno scaricare film trans gratis film gay da vedere gratis video pompe e seghe gratis di mamme porno amatoriale dialogo signore chhe ingoiano la sborra porn porno italiano amatoriale privato film piju belo porno fregnaporno porno incesti tra genero e suocera in italiano mamme e figle porn italia film sexx 3gp italiano porno porn amotoriale video mamme scopate italiano carlze nere porno nuovo video porno coppie scambisti stranieri scambiste pompinare pornototale fil.m porno italiano (moglie marito e cognata) ragazza che scopa da pazzi capezzoli grossi video video trans con tanto sperma super gang bang voglioporno lesbica vecchia gratis anziane sborrate in bocca la mamma scopa il figlio in bagno l amore nel letto porno quarantenne zoccole video reale incesto italiano feste a scuola hot pompini e scopate anziana e ragazza porno migliori siti porno hd mobile porno bel viso video porno infermiere amatoriale video massaggi erotici in italiano casting porno pompino polacco xnxx mamma scopa amico del figlio amatoriale feste trans che scopano fighe marika film porno video porno gratis figlio cke si incula la mamma porn sex8yers leccata di nutella durante il sesso gang bang lavoratori in casa tube video vero scambisti foto cfnm amatoriali teen stupro hard rosse tettone sexy nude video italia palpate in treno porno asiatico mamma scopa figlia immagini e video gratis di mega sesso video gratis inculo mia nonna porno con vecchie 80 enni Porno vidjo per cel fotopompini charleneakira sborra nella vasca premdiporno foto di piccole passerine calde video porno gratis e belli foto di milf porno vdeos.mamma.porn giovani donne con megacazzi mia mamma mi vuole scopare video POMPINO DI ILARIA vecchia porn video porno di mamme abusate in cucina nuovi porno amatoriali anali nonna violenta il nipote video porno 18enni italia mp3 video download guardalaporno festa del donne video amatoriale porno youjizzvideo hot ilari video porno gratuito di scopata con la suocera Nonne Mutande Color Carne Porno.com brutteporno cazzu nel culo di mia cugina video porno hot video amatoriale milf voglioporno mamme infoiate video online gratis giovanissimi gay foto porno lingerie scopata anale e merd a litridisborra il cazzo nel culo con la prostituta porno suocere troie you porno gratis lesbo di cinese Porno con vecchi porci

Strumenti

Gratis Porno Filmati - Storie Di Sesso

Nessun contenuto in conformità con questa etichetta..
Il ritorno della madre di Nicoletta
Nicoletta era molto preoccupata perché, l'indomani sarebbero tornati i genitori dalla breve vacanza, ed era molto preoccupata sul fatto di riuscire a giustificare il cambio di atteggiamento, abbigliamento e comportamento con sua madre, in quanto non rispettare gli ordini del suo padrone le avrebbe procurato delle punizioni tremende che le erano già state minacciate. La mattina seguente Nicoletta usci' da casa come gli avevo ordinato, e come l'altro giorno la feci controllare dal vecchio bavoso, questa volta pero' il suo viso non era così' sconvolto, segno che si stava abituando alla sua nuova
Pompino a sorpresa.
Ieri sera a letto guardovo la partita in tv, arriva la mia compagna, così come tutte le sere s'infila nel letto vicino a me, io preso dalla partita sento una mano che prende il mio cazzo perchè io dormo nudo, subito dopo sento la sua calda lingua sul mio glande, immediatamente il mio cazzo ha un sussulto e diventa lungo e durissimo, cominciano così dieci minuti di assoluta goduria, la mia compagna è bravissima nei pompini, andava su e giu con la bocca mentre mi massaggiava le palle, me lo leccava tutto, ero davvero eccitatissimo, poi alla fine me lo ha preso tutto in bocca e con un tocco subli
Il gusto del potere
Non sono uno scrittore e lo capirete leggendo, ma mi piaceva l'idea di condividere situazioni, pensieri e sogni che vivo o immagino quotidianamente. Nel momento del suo arrivo, rimase a bocca aperta, per poco non rovesciava il vassoio con il prosecco fresco e alcuni snack che avevo ordinato di portarmi, stavo inculando la sua dolce mogliettina, lei era a carponi, con le ginocchia nel divanetto di poppa, il viso stravolto, dal momento e dal sole feroce, il tendalino non ricopriva tutto il tinello, io ero in piedi e mentre la tenevo nei fianchi, affondavo il mio cazzo nel suo sfintere e gir
Una deliziosa serata di Primavera.
Ricordi quella sera Gianna? Ero rientrato dal lavoro e ti avevo detto che saremmo andati a cena fuori. Ti portai al porticciolo. Il ristorantino e proprio sul molo di Marina di Cecina. Tarda Primavera, subito dopo la Pasqua. Solo qualche turista tedesco, in giro. Poi entrò un uomo. Ricordi? Vedendomi si venne subito verso di me con grandi saluti e un forte abbraccio. "E' un mio ex collaboratore, divenuto amico" ti dissi quando mi guardasti come a chiedermi chi fosse il tipo. "Sono anni che non ci vediamo, vero Walter?" Allora ti alzasti e gli porgesti la mano per le presentazioni. Lo
Pelorosso 3
Sono andato in ufficio con gli stessi abiti che avevo alla sera, senza passare da casa a cambiarmi, per una volta un poco più informale...... Abbiamo cenato assieme quasi ogni giorno senza rinunciare ai nostri soliti impegni: io la palestra due volte a settimana, lui i suoi giri sui roller..... abbiamo dormito molto poco ma entrambi ci sentiamo pieni di energie. Ho fatto anch'io gli "onori di casa" la prima volta che è stato da me, ormai ci sono vestiti di entrambi a casa dell'altro. Ho una grandissima attrazione per Gianluca, fisica e mentale, riesce a stupirmi, lo adoro. Due giorni fa erava
LA GOGNATA seconda parte
Mi è sempre piaciuta mia cognata Patrizia ..ma ultimamente è un pensiero fisso .Ultimamente poi ci si vede più spesso. .compleanni..anomastici..e dopo le due ultime cene ho capito che anche io non gli sono indifferente..anzi. Sarà per la competizione fra sorelle, che c'è sempre stata o per il suo esibizionismo , ma ho capito che Patrizia gode nel vedere me che la guardo..che la sogno..che gli fisso le gambe ..il culo..gode nel vedere che io ultimamente ho lei in testa, non sua sorella..mia moglie..ma lei. Dopo l'ultima cena assieme mi sono masturbato due volte pensando a lei..pensan
Giada e Gianluca
Giada giaceva ancora assopita nel suo letto, calda e sudata. Cercava un motivo valido per alzarsi ed affrontare una nuova giornata mentre la sua mente ripercorreva , attimo dopo attimo, il tempo appena trascorso in compagnia di Gianluca. Eh si, se lui fosse stato ancora lì, lei lavrebbe svegliato dolcemente ; avrebbe iniziato ad accarezzare il membro di lui con la mano per poi avvicinarsi con la bocca ed iniziare a leccarglielo. La sua lingua sarebbe corsa ritmicamente dal basso verso l'alto e dall'alto verso il basso, scivolando lungo tutti i lati del meraviglioso membro di Gianluca fino a
Parte 1
"Dimmi dove vuoi venire" Io, ancora ero inebetito dall'estasi, dalla sorpresa del gesto e della situazione, dal fatto che tutto ciò stesse accadendo a me come in un qualunque fumettaccio porno, in un primo momento non ho compreso la domanda. Alzo la testa a fatica dal sedile reclinato del passeggero e scorgo meravigliato questa testa bionda che si affannava sul mio cazzo, su e giù, in attesa di una mia risposta. "'orca puttana, questa se la racconto non ci crede nessuno" penso. I due occhi di L., distinguibili al buio solo per il vago luccichio delle pupulle che riflettevano la tenue luce dei
Tanta curiosità
"Ok, sono in ritardo di 10 massimo 15 minuti; oddio ma che ore sono!" Sbuffo, sono stanca e molto nervosa e in piu' fa davvero molto caldo. La mia mente va al caldo e penso che siamo soltanto a giugno e mancano ancora due mesi pieni di caldo, caldo, caldo ed afa! "Oh cazzo!!! sono in ritardo." arrivo finalmente al luogo dell'incontro e la vedo; si deve essere proprio lei porta una gonna bianca a pieghe che le arriva al ginocchio ed una canotta blu tutta ricamata. I suoi capelli lisci e biondi le ricadono sulle spalle e la schiena - cazzo- la parola mi si strozza in gola, fortunatamente è abba
Roberto, il figlio del mio vicino (Seconda parte)
Avevo costretto il figlio del mio vicino Gianni a succhiarmi mentre suo papà era fuori ma ce l'avevo ancora duro e pensavo che il giovane Roberto fosse disponibile ad altre avventure hardcore. Quel ragazzo sexy era sdraiato sul sofà nel loro soggiorno e mi guardava coi suoi enormi occhi verdi. Sembrava non avesse alcuna fretta di rimettersi i vestiti dopo avere succhiato fuori tutto il possibile dalle mie palle. Lo guardavo giocare delicatamente col suo giovane cazzo, la pelle nuda che brillava per il suo sperma ed il mio. "Piccola puttanella!" Risi mentre sentivo il mio uccello risponder
LA PRIMA VOLTA DI MONICA AL PARCHEGGIO DEI TIR
Era il mese di giugno del 2001, stavo con mio marito a casa quando, mi accorgo di una sua agitazione, vedevo che fremeva dalla voglia di dire qualcosa ma che non osava farlo. Mi avvicinai alle sue spalle e, baciandolo sul collo e carezzandogli il petto, gli chiesi cosa aveva, perché era così silenzioso e agitato. Inizialmente la risposta fu un "niente", ma insistendo con la lingua nel suo padiglione auricolare e lasciando scivolare le mie mani sulla sua patta, gli sussurrai nuovamente nell'orecchio cosa aveva. Aveva il cazzo duro, non resistette a lungo alle mie carezze e mi confessò che aveva
Spesa imprevista
Quella mattina stanco di vedere il mio frigo vuoto mi reco, con l'auto, al centro commerciale per fare provviste. Parcheggio, entro, prendo il carrello, una serie di volti anonimi stanchi ed annoiati si offre alla mia vista. Buon giorno dico tra me e con sarcasmo aggiungo: bell´atmosfera. E vai mi dico e si parte. Prendo a spingere il carrello ed inizio a passare in rassegna i reparti con gli scaffali sempre piene e con già le prime offerte. Cammino stancamente, guardo, mi fermo, osservo ed ogni tanto lascio cadere stancamente qualcosa nel carrello. Nel mentre di questo mio andare stanco e ri
La finestra sul viale
Il mio compagno di stanza è partito per una vacanza di una settimana, permettendomi finalmente di poterti invitare nella mia casa universitaria per la prima volta, come desideravo da tempo: naturalmente hai dovuto farmi penare un bel po' prima di accettare, forse perché altrimenti non ti saresti sentita abbastanza te stessa. La sorte ha fatto coincidere il nostro incontro in questa afosa serata di giugno con una nota festa cittadina, che come ogni anno fa riversare in centro migliaia di persone attratte da concerti, artisti e spettacoli all'aperto. Nell'attesa del tuo arrivo, ho pulito svogl
Pensavo fosse un sogno ...mia zia  ..la prima sett
Dopo due giorni passati con mia zia ..la mia vita era cambiata ...stavo tutto il giorno a pensare cosa fosse successo ..e la cosa brutta era non poterla raccontare a nessuno ..per non rovinare le famiglie mia e sua ...lei è una zia acquisita. ..rientrarono i miei genitori con mio zio e tutto continuava nella normalità ..ma io ero troppo preso da quella situazione ..avevo 16 anni immaginate come stavo ..sempre con un cazzo in mano a segarmi pensando a lei ..il suo culo ..Il suo profumo ...la sicurezza che mi dava quando la scopavo. ..insomma cotto e stracotto ....dopo due giorni lei mi chiama
Mare di settembre 2
....il vedere mi moglie li in quella situazione con un capezzolo semi visibile ed un altro completamente al vento con due uomini che la guardavano stava diventando per me situazione insostenibile dal punto di vista dell'eccitazione quindi decisi di farmi più audace, come prima cosa dovevo far capire ai due guardoni che a me la cosa faceva piacere senò avrei rischiato di perderli (a me non eccitavano tanto le tette di mia moglie quanto loro che la guardavano) non sapevo che fare intanto mia moglie aveva per certo cominciato a dormire io prima con gli sguardi mi feci più audace ma questo s
Io e mia suocera, sempre più audaci
La sensazione di quando la sua bocca mi avvolgeva il cazzo è indescrivibile, bastava che appoggiasse le labbra alla mia cappella e mi dimenticavo chi, ero cosa facevo e dove andavo. In quel momento me lo stava succhiando, ma eravamo nel suo cucinotto, mentre in sala da pranzo c'erano le nostre famiglie al completo ( i miei genitori, mia moglie e mio suocero) sedute a tavola ad aspettare il pranzo. Mi ero offerto di aiutarla a condire le tagliatelle, pensavo che sarei riuscito a palparle un po il culo, invece come nutro nel cucinotto, si alza la gonna e mi sbatte davanti il suo filone peloso,
Triangolo con mamma e cugina
Il protagonista di questa scabrosa vicenda è Federico. La storia è molto sporca ma, proprio per questo, è probabile che possa eccitare. Con la madre Lucia, Federico ha sempre avuto un dialogo molto aperto e si è sempre più confidato con lei piuttosto che con suo padre. Con lei, infatti, ha potuto parlare tranquillamente di sesso, delle cose più intime. La mamma aveva sempre dato discreti consigli di come agire per conquistare, sedurre e anche avere rapporti con le ragazze. Lucia è sempre stata una donna emancipata, dalla mentalità aperta e dalla solidarietà con suo figlio su come soddisfare
Ebbene sì, sono la tua puttana, e mi piace
Ebbene si, ci eravamo allontanati ed io, ferita dal tuo essermi lontano, decisi di dimenticarti. Come? Facendo sesso con un altro... Volevo innamorarmi di un altro per dimenticare te. Non avevo calcolato che tu oramai sei nel mio sangue e quando ci siamo risentiti... Non sono riuscita a starti lontano. Sono sempre stata onesta per cui non vedevo il motivo di nasconderti che avevo fatto sesso con un altro (anche se dirtelo mi é costato fatica...), dopotutto tu mi avevi lasciata... Non trovo giustificabile la tua gelosia (anche se mi lusinga moltissimo...) ma comprendo il tuo sentirti f
Le liceali con il vizietto dell'amplesso
Racconto trovato in rete su xhamster. Sono uno studente universitario, vivo in un quartiere piuttosto elegante di Roma, sono un po' sfigato con le ragazze, vi racconterò in che modo ho potuto vivere esperienze sessuali soddisfacenti nonostante la mia mancanza di fascino e di capacità con l'altro sesso sfruttando la bellezza dei miei amici più cari (e la troiaggine delle mie amiche parioline). Spero che anche voi se avete difficoltà ad approcciare con l'altro sesso possiate trarre esempio dalle mie gesta, tanto di amici carini e di ragazze troie il mondo ne è pieno. Alla fine del primo anno
Sottopassaggio
Paola e Valeria, dopo aver raccolto le loro cose sulla spiaggia, si erano incamminate verso il sottopassaggio. A Paola non piaceva passare lì, perché era buio, sporco e c'era sempre odore di piscio, ma l'alternativa era camminare per più di un chilometro sulla spiaggia, traversare la ferrovia al passaggio a livello, immancabilmente chiuso, e poi tornare indietro per un altro chilometro sulla litoranea. Stava facendo buio e volevano sbrigarsi a tornare a casa. Paola era alta, magra ed aveva fermato i suoi lunghi capelli scuri, ancora bagnati, con una pinza di plastica. La sua amica Valeria
Mappa Racconti Sesso
RSS Racconti Erotici Racconti Pornos Racconti Cazzo - Racconti Sesso