Commenti recenti

L'uomo tedesco combatte insieme madre e madre
a me è successo quando avevo 20 anni mentre stavo
-----------------------------------------------------
come si diventa cuckold
bravi e unesperienza stupenda e goduriosa vedere l
-----------------------------------------------------
Regalo di compleanno speciale
e fantastico.....fare sesso con la moglie e lamich
-----------------------------------------------------
Io e la mamma di Luca
ottimo
-----------------------------------------------------
Maestro sesso video francese College Girl
bello
-----------------------------------------------------
Hellen ed i miei sogni
bel racconto le bionde sono sempre le migliori e m
-----------------------------------------------------
Si mette una mano sulla fica di San Valentino
si
-----------------------------------------------------
Si mette una mano sulla fica di San Valentino
si
-----------------------------------------------------
Con la mamma
molto coinvolgente
-----------------------------------------------------
Mi scopro esibizionista
scrivimi cosa vorresti fare come esibizionista s
-----------------------------------------------------

Etichette

cazzi grossi porno film incesto giapponesi foto trio hard Mamme figlie nude film pornografico non appagamento cazzo durogratis xamstam porno gratis milf nonne porno Racconti Mamma Scopa Con L'amico Del Figlio E Rimane Incinta video porno italiani gratis che parlano quando scopano figlio sborra nel culo della madre porno gratis filmati porno vip italiani gratis large porno pornopompinibelli Film pornototale italiano completo voglioporno ragazze che fanno sesso dopo la scuola inculata cazzone casalinga italiana porno lussurioso aurora snow belle more in perizoma video gratis amatoriale touporn video porno madri che masturbano figli video porno belli giochi erotici vision anale harmony porno giovani suocere jessica rizzo pompinara Donna Matura Scopata Da Ragazzo Dellapompa Di Benzina donne anziane che scopano tettone pelose elfi hentat lake rasell porno bionda scopa con il figlio download video hard porno hot babes fighe valentina nappi video porno italiani porno anal creampie trans italiano video porno casalinghe marocchine gratis porno gratis mia sorella megasesso porno vedove anziane leccare la figa foto foto di donne tettone giovani pompini doppi video erotici x cellulare migliori filmati pov italiano video amatoriale porno italiano gratis prendiporno solo anal donne anziane video porno ragazze che sborrano suocera in amore video porno porni gratis mogli pompino di marilyn monroe video gratis megasesso lesbo massaggi black pornostar video yuoporn gratis teenager video porno francia schizzi sborra tette video porno di ragazze che donne nude video e lesbica youporn italian video hard Mamma Scopa Con Figlio In Una Stalla britney spears film porno porno sesso nuavo vidio porno di nere troie amiche italiane che fanno seghe video ard gratis studenti 18 anni xnxxporno sborrate il mio pornotubo PORNO XXXXNX porono italiano 60 anni garatis figlia e mamma scopano insieme sborrate xvideos film porno italiano milf ragazze18porno donne pelose foto mamma aiuta figlio masturbarsi la contadina scopata video donne porno italiane video hard miscel uzichen suocera lady porno video porno suocere porche video gratis di donne vecchie che scopano youporn vacanze estive video hard americano sosia blasi lesbica massaggi si scopa una vip attempata porno vidi scopate im bocca porno video mamme e figlio raccontimamme i piu grandi video porni belle fiche con belle tettone che si fanno trombare vedo video porni gratis vittoria silsten porno foto di teen sborrate video di mega cazzi italiani donne che si fanno i porno trans pompino jessica video porno pelosr donne adulte amatoriali di sesso gratis come fare pompino insegnante donne anziane troie gratis mature con tette enormi video porno cljtoride enorme

Strumenti

Gratis Porno Filmati - Storie Di Sesso

La mia passione per le BBW (parte seconda)

Quando entrai a casa sentii che Stefania, mia moglie, era al telefono ed io, dopo averle lanciato un bacio, ne approfittai per andare al bagno a farmi una doccia rilassante e togliere eventuali tracce lasciate da Francesca durante il nostro incontro amoroso.
Mentre mi facevo la doccia mi godevo i ricordi del pomeriggio, del corpo di Francesca fantasticavo sul suo culo. Il cazzo era in perenne erezione e questo fu il motivo per cui rimasi chiuso in bagno per un tempo insolito.
Trovai mia moglie davanti ai fornelli intenta a preparare la cena e quando mi sentì entrare mi disse che era stata al telefono con Francesca. Mi si raggelerò il sangue! Ma poi capii che era tutto ok altrimenti non me lo avrebbe detto in quel modo ma mi avrebbe attaccato a brutto muso.
"Ah cosa ti ha detto?"
"Luigi non puoi capire! ha incontrato un vecchio amico e, non ci crederai, c'è andata a letto! Ho sempre pensato che fosse una puttana, ma sono cazzi suoi. comunque si scusa ma domani non può venire. probabilmente farà il bis!" rise Stefania
"che ti devo dire. il sesso piace a tutti."
"hai proprio ragione" mi rispose Stefania senza pensare che si stava contraddicendo visto il suo comportamento a letto


PINA

Un'altra amica di Stefania con una corporatura notevole è Pina. Altezza normale con bellissimi capelli biondi tagliati a caschetto e un paio di occhi di un colore blu intenso. Da quando si era sposata, un paio di anni fa mi pare, ne avevamo perso le tracce ma ultimamente è riapparsa come per incanto a causa, scusate se sono maligno, della sua separazione con il marito da lei trovato a casa, che deficiente, mentre si scopava la ragazza rumena che avevano per tenere in ordine casa.
Pina faceva parte della comitiva di Stefania quando erano più giovani e di conseguenza conosce bene anche Francesca. Lei è stata sovrappeso ma so per sentito dire che la causa è dovuta ad una disfunzione che non conosco. Per me non rientra in nessuna categoria perchè non ha figli, non è golosa e da giovane non era così "abbondante"!
Però era stata sposata e forse risentiva la mancanza del sesso matrimoniale.
Decisi di provare anche con lei e cominciai a scervellarmi per cercare il sistema di abbordarla ma, grazie a Francesca, non ce ne fu bisogno!
Infatti continuava a raccontare a tutte le amiche di questo suo vecchio amico con cui aveva fatto un "sesso favoloso" (parole sue) ed amante delle donne sovrappeso.
Un giorno Francesca mi chiamò dicendomi
"non ti chiamo per parlare di noi due ma per dirti che giornalmente ricevo preghiere da parte di Pina di presentarle il mio fantomatico amico! Non ce la faccio più! inoltre passo anche per stronza e per gelosa e tu sai che io tengo alle mie amiche (e mia moglie? pensai). Quindi volevo sapere se puoi accontentarla. Ti prego"
"Ma certo! Dille che la chiamerò domani e poi vedremo ma non nominarmi. Dovrà sapere di me solamente se ci incontriamo, chiaro?"
"certo, grazie Luigi. Il suo cellullare è xxxxxxxxxxxxx"
"spero che la prossima telefonata che mi farai sarà per invitarmi a casa tua. Un bacio" e attaccai
La mattina seguente comprai un cellulare da quattro soldi ed una nuova scheda e chiamai Pina
"pronto" rispose
"ciao Pina noi due abbiamo un'amica in comune che mi ha pregato di chiamarti. Cosa posso fare per te?"
il cellulare rimase muto per qualche secondo prima che lei mi rispondesse
"lo sai benissimo, sempre se sei interessato. potremmo divertirci insieme"
"ti ho chiamata per questo motivo e non per sentire la tua dolce voce. Puoi ricevere o preferisci un'albergo?" le chiesi sapendo benissimo che se avesse scelto la seconda possibilità avrei trovato una scusa per rimandare il tutto
"puoi venire tranquillamente a casa mia. Se quello stronzo del mio ex ci scopava le amanti, sarò libera di farlo anch'io e pure sul letto matrimoniale"
"bene allora vediamo .... facciamo lunedì a pranzo?"
"ti aspetterò a gambe aperte" rispose ridendo e mi salutò
Tornato in ufficio chiamai un paio di clienti nella zona di Pina e presi appuntamento per lunedì mattina. Ecco il primo passo era stato fatto.
Il lunedì feci presto dai clienti e decisi di parcheggiare l'automobile vicino casa di Pina e farmi una passeggiata per calmare i miei bollori. Fu quindi per pura causaltà che incrociai Pina mentre tornava a casa con la spesa. Lei fece finta di non vedermi ma io la chiamai offrendomi di portarle la spesa a casa
Lei accettò controvoglia perchè aveva paura che sarei rimasto troppo a lungo rovinandole il pomeriggio. Io invece volevo godermi quell'imprevisto.
Entrati in casa mi fece strada verso la cucina facendomi posare le buste accanto al frigorifero e gentilmente mi offrì qualcosa da bere.
"solo se mi fai compagnia" risposi e lei fu costretta a farlo. Prese due bicchieri e una bottiglia di vino bianco, frizzantino e ghiacciato. Rimanemmo in cucina a parlare del più e del meno ed io portai il discorso sul cambiamento che aveva Francesca nell'ultimo periodo non nascondendo quello che mi aveva accennato mia moglie.
Lei diventò paonazza e diede colpa al vino bevuto. Con il passare del tempo diventava sempre più nervosa e quando capii che stava perdendo il controllo le dissi
"scusa ma ora devo andare. Posso usare un secondo il bagno, per favore"
"certo"
entrato dentro mi denudai e le inviai il seguente messaggio
"STO ARRIVANDO"
Quanto udii lo squillo del suo cellulare uscii dalla porta e la trovai intenta a leggerlo, poi alzò la testa e ...capì tutto.
"sei uno stronzo Luigi ma ben arrivato. Per la verità non mi aspettavo un uomo così piacente"
"Grazie del complimento ma penso che sia giunto il momento anche per di vederti nuda. Sbrigati che è più di un'ora che sono in tiro e non ce la faccio più"
Andammo in camera da letto e lei mi chiese due minuti per darsi una rinfres**ta e poi avremmo aperte le danze. Quando entrò nella camera indossata una lingerie da vera puttana. Un perizoma ridottissimo nascondeva a malapena i peli del pube e un filo le passava tra le chiappe mentre sopra aveva un reggiseno trasparente che metteva in risalto le sue enormi tette e gli appuntiti capezzoli. Si avvicinò mimando la camminata di una enorme gattona e non si fermò fino a quando si inchinò verso il cazzo per imboccarlo. Capii subito che Pina era una vera troia! Aveva un risucchio continuo e controllato per non farmi eccitare oltre il dovuto mentre con una mano si sgrillettava il clitoride attraverso le mutande.
"ferma, ferma" le dissi "calmati un secondo altrimenti mi farai godere nel giro di un minuto. mettiti sul letto che facciamo cambio"
Lei fu ben felice della proposta e si distese sul letto a gambe allargate come aveva promesso per telefono.
Senza spogliarla con una mano iniziai a stuzzicare il suo enorme clitoride che spuntava come un minuscolo cazzo mentre con l'altra giocavo con un capezzolo alla volta sfregandoli tra il pollice e l'indice.
Il suo bacino era in continuo movimento alla ricerca di un maggior contatto ma dovevo calmare un poco i miei bollori (non che fosse facile) e quindi le abbassai le mutandine che sfilai quando lei alzò il poderoso sedere e mi tuffai tra le sue gambe. Iniziai a leccare le grandi labbra dal basso verso il clitoride fermandomi sempre prima di incontrarlo. La lingua affondava sempre di più in quella figa bagnata quindi divaricai le grandi labbra per leccare quelle piccole stando sempre attento a non sfiorare il clitoride che, se possibile, si ergeva sempre di più.
I suoi sospiri si mutarono in preghiere ma non mi impietosii. Ad un certo punto infilai due dita nella vagina e le mossi lentamente avanti e indietro. Il suo bacino impazzì a quel contatto muovendosi velocemente per farle entrare ancora più in profondità e fu a quel punto che posi la bocca sul clitoride e lo succhiai a fondo.
Pina si irrigidì all'istante lanciando un lungo e roco gemito mentre il suo orgasmo esplodeva. Dalla fica uscirono enormi quantità di caldo liquido che colarono bagnando le lenzuola. Continuando a succhiare il clitoride tolsi le dita e le posai sull'ano che senza difficoltà si aprì facendole entrare nella profondità del retto di Pina.
Mi distesi su di lei mettendole il cazzo davanti alla bocca che subito si aprì imboccandolo per tutta la sua lunghezza. Scopai quella bocca muovendo il bacino al ritmo delle dita nell'ano e lei godeva come una pazza!

Prima di arrivare all'orgasmo cambiai posizione per entrare, finalmente, in quella figa gocciolante e spingerci a fondo il cazzo per scaricare la mia sborra. Per fortuna mi aveva avvertito che potevo andare tranquillo perché prendeva ancora la pillola.

Subito dopo aver goduto mi sdraiai accanto a lei che cercava di riprendere fiato dopo tutti gli orgasmi avuti

"Luigi sono senza parole! Mai goduto tanto in vita mia"

"dopo goderai di più perché ho scaricato le palle e sarò più resistente. O ti vuoi fermare così?"

"scherzi vero? Io non ho impegni e voglio godermi questo cazzo più a lungo possibile"

"Ok allora datti una sciacquata e poi ricominciamo a giocare"

Questa volta entrò nuda in camera e si mise accanto a me. Io senza tante cerimonie le feci ingoiare il cazzo restando beatamente sdraiato godendomi il momento. La bocca si impossessò della cappella che leccò a fondo fino a sentire il primo accenno del suo risveglio. Poi fece scendere la testa fermandosi solo quando il naso toccava il pube, un lungo risucchio e poi risaliva. All'inizio la corsa della testa era breve ma dopo pochi minuti il cazzo era nella sua erezione massima e quando lei si fermava con il naso che toccava il pube sentivo l'ugola della sua gola sulla punta della cappella.

"scendi con la bocca fino alle palle, prendilo tutto in gola, so che sei una troia infoiata e me lo devi dimostrare."

Lei per nulla offesa da queste parole fece quanto richiesto restando il più a lungo possibile in quella posizione. Quando risalì il suo viso era paonazzo !

Le tolsi il cazzo dalla bocca e la feci mettere alla pecorina per poi spingere il cazzo nella figa. Mentre spingevo le sculacciai fortemente le chiappe che si divennero ben presto rosse. Dalla sua bocca uscivano gemiti di piaceri e qualche urletto quando la sculacciata era troppo forte ma soprattutto incitamenti per essere ancora più rude.

Mentre continuavo a scoparla con un ritmo più contenuto le allargai le chiappe e sputai sul grosso infilandoci poi prima un dito e poi un secondo. Lei mugolò come una pazza facendomi capire che anche lei voleva quello quindi tolsi il cazzo dalla fica e lo appoggiai sull'ano. Spinsi lentamente facendo entrare il cazzo in tutto la sua lunghezza con una sola e prolungata spinta.

L'ingresso fu accolto da un grande respiro e poi .... s**tenai l'inferno.

Affondavo brutalmente nel suo culo dandole sculacciate sempre più forti e le sue grida di piacere aumentarono fino a quando non godette violentemente spengendo il suo bacino verso il mio alla ricerca di una maggiore profondità

Sentivo il mio orgasmo arrivare e sapevo cosa volevo! Mi tolsi da quella posizione e la feci girare mettendo il cazzo, leggermente marroncino, davanti alla sua bocca.

Non dovetti chiederle nulla. Prese il cazzo in bocca senza nessuna difficoltà facendomi scaricare la mia bollente sbora nella sua gola.

Ero distrutto! Ma Pina non stava tanto meglio.

Stavo uscendo quando mi chiese se ci potevamo incontrare un'altra volta ed io le diedi la stessa risposta data a Francesca. "io voglio sempre di più! Tu accetta qualunque mia richiesta ed io non avrò difficoltà ad incontrarti
  • Viste: 235
  • Aggiunto il : 2016-01-16 05:52:49

Recensioni

Bu Hikayeye Henüz Yorum Yazýlmamýþ
Neden ilk yorumu siz yapmýyorsunuz ?


Mappa Racconti Sesso
RSS Racconti Erotici Racconti Pornos Racconti Cazzo - Racconti Sesso