Deprecated: mysql_connect(): The mysql extension is deprecated and will be removed in the future: use mysqli or PDO instead in /home/itali/public_html/baglan.php on line 14

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/itali/public_html/f.php on line 20
Ho rubato il ragazzo a mia sorella (Parte 8) Racconti HO RUBATO ÝL RAGAZZO A MÝA SORELLA (PARTE 8)

Commenti recenti

Porno donna siriana
fabio42 sexy ragazzo notte foga voglio sesso grupp
-----------------------------------------------------
Addestramento di una moglie su richiesta del marit
hello my family member i want to say that this art
-----------------------------------------------------
Addestramento di una moglie su richiesta del marit
wow this could be one particular of the most usefu
-----------------------------------------------------
Schiave del mio cazzo
voglioscopare
-----------------------------------------------------
Prime Esperienze Con Il Cugino
anche io ho un cugino di pari età e quando avevam
-----------------------------------------------------
L'uomo tedesco combatte insieme madre e madre
a me è successo quando avevo 20 anni mentre stavo
-----------------------------------------------------
come si diventa cuckold
bravi e unesperienza stupenda e goduriosa vedere l
-----------------------------------------------------
Regalo di compleanno speciale
e fantastico.....fare sesso con la moglie e lamich
-----------------------------------------------------
Io e la mamma di Luca
ottimo
-----------------------------------------------------
Maestro sesso video francese College Girl
bello
-----------------------------------------------------

Etichette

cazzo piu lungo nel culo scritta film pornografia vecchio scopo ragazzo gay a gsy videi amstoriali gratis porno mi scopo la nonna hentay italiiani video anale casting amatoriale film vietatoporno video sesso francesi pompino gratis scopate over50 video porno di massaggiatrice tettone video gratis legali di trans che sborrano prendi porno leccare porno mariti sottomessi porno itqliano la figa di mia sorella video video porno gratis 3gp italiani video amatoriali di coppie che vanno a prostitute per strada video mamma vuole cazzo nero della figlia zio e nipote scopano la nonna video per cellulare sesso hot mom il clitoride camen russo porno gratis sesso tra cugini video video pornno in publico xxx porno sexy oliose tette video porno massaggiatrice italiana video belle donne over 50 film bisex orgia amatoriale tra studenti ubriachi siti porno giga bassi porn sicuro megasesso poccola immagini di video porno italiani Noi porno anziane le milf piu porche amatoriale segretaria sesso clitoride.video hard figherasate.hard Porno Fratello E Sorella Il Fantasma Film Completo Parte video solo cazzi neri per la mia troia porno lesbo teen website pprno maturi cazzi in gola e vomito Pornomilfsesso ledbighe video gratis primo anal porno con dialoghi italiano porno casalinghe anziane porche video porno gratis giovani universitarie troie porno foto 18 anni gugal italiano video porno swinger casalinghi video porno luisa voglioporno danielle derek casalinghe culone hd video porno ragazze a scuola video pompini hd videi porno donne terrorizate dal cazzo.piangono tettone xxx gratis La moglie che chiava davanti al marito porno italia pornostar vidio figlie porche italiane gratis video amatoriali gratis piu donne che fanno sesso capezzoli porn gratis matura e giovane ragazzo foto vecchie fighe porno sesso con il cavallo video anale giapponese film porno:trans nere molto sexy fighe over 60 video porno mature italiane con perizoma bionde lesbiche italiane vasca da bagno porno gratis vedove ita marito molje porni negri inciucio madre pelosa efiglio porno you porn gratuito vecchie zoccole che insegnano ai nipoti l'arte del sesso video porno figlia bisognosa prendiporno sesso donne gratis video Con mamma hard donne italine mature che fanno sesso con giovani in italiano gratis pisciate amatoriali porno dove vanno a masturbarsi le ragazze video di cazzi e tette grandi fisting gay porno videopornomaturo video hard gratis studenti 18 anni video gratis milf pompinare labbra per pompini beby sqillo porno video porno chiara francini megasesso moglie dorme matito olio e cazzo in culo video porno di ragazze da scaricare video porno anale latino gratis cavalli che scopano con donne porno delle nonne che si scopano i nipoti ragazzi fanno sesso con signore gratis video porno donne over60 video porno gratis di belle ragazze film porno in camion

Strumenti

Gratis Porno Filmati - Storie Di Sesso

Ho rubato il ragazzo a mia sorella (Parte 8)

Quando lunedì tornai dopo la scuola vidi una strana automobile davanti a casa mia. Non c'era allenamento di nuoto quel giorno e speravo di farmi un sonnellino, Giacomo ed i suoi genitori erano fuori quella sera ed avrei potuto avere un po' di tempo per me stesso.
La macchina davanti a casa mi sembrava familiare. Entrai e vidi Alice che parlava con Renzo. Renzo era nella squadra di nuoto con me ed aveva sviluppato una certa rivalità con me. Renzo era anche il primo miglior amico di Giacomo fino a quando non si era messo con Sara, e questo lentamente li aveva separati. Giacomo mi aveva confessato di essere stato innamorato di Renzo, ma che poi ad una riunione di nuoto aveva visto me.

Guardai Renzo per un momento. Se Alice gli stava parlando, di qualsiasi cosa si trattasse, non era niente di buono. "Nick sa qualche cosa." Disse Alice. "Ma lui non parla."
"Alice cosa cazzo c'è adesso? Non ne hai fatte abbastanza a Giacomo?"
"Non sarà mai abbastanza."
"Giacomo è gay?" Chiese Renzo.
"Ti sei già dimenticato di lei?" Risi. "Lei è incazzata solo perché Giacomo l'ha scaricata."
Renzo si alzò e venne a pochi centimetri dalla mia faccia. "Ascoltami, ti devo sopportare nella squadra di nuoto, ma non voglio che tu coinvolga il mio miglior amico in qualsiasi cosa da checche."
Io mi avvicinai ancora di più al suo viso. "Io non sto coinvolgeno Giacomo in niente. Te ne accorgeresti se non passassi tutto il tuo tempo con Sara o ad ascoltare quello che dice la mia sorella combina guai."
Renzo mi spinse ed io lo spinsi. Lui alzò la mano per colpirmi con un pugno. Io abbassai la testa e lo sbattei sul pavimento. "Ragazzi" Gridò mio padre e spostò Renzo prima che potessi colpirlo.
"Signor Vardi." Disse Renzo detto. "Nick mi ha attaccato."
"No, prima l'hai spinto tu e hai tentato di dargli un pugno." Disse mio padre. "Lui stava solo difendendosi. Ora ti suggerisco di andartene."
Renzo fece l'offeso ed uscì dalla porta. "Alice." Disse mio padre. "C'entri qualche cosa con tutto questo?"
"Cosa stai dicendo papà?" Chiese Alice sbattendo le ciglia.
"Naturalmente c'entra!" Dissi io. "Diffonde ogni genere di bugie su Giacomo a scuola e Renzo era qui perché crede ad ogni sua parola."
"Alice vai in camera tua." disse mio padre. "Con te parlerò più tardi, ora voglio parlare da solo con Nick ."
Alice se ne andò. "Nick siediti."
Io mi sedetti sul divano. "Prima ha chiamato il papà di Giacomo, ti ha invitato ad andare in gita con loro. Ha detto che potranno essere qui in un'ora. Penso che dovresti andare, sarà meglio che tu stia lontano da tua sorella per un po'."
Io accennai col capo. "Per favore sii onesto con me, ho sempre saputo che sei diverso dagli altri ragazzi. Aspettavo che tu ti aprissi con me ma il modo con cui hai diifeso Giacomo è stato chiaro, non lo dirò ad Alice o a tua madre, ma tu e Giacomo state insieme?"
Respirai profondamente e poi dissi: "Sì."
Guardai mio padre e non vidi delusione nei suoi occhi. "Ok, è ciò che volevo sapere. I genitori di Giacomo lo sanno?"
"Sì."
"Bene. Penso sia meglio che tu lo tenga per te ora. Se Alice sta provocando solo guai a Giacomo immagino il guaio ulteriore che potrebbe provocare se lo sapesse. Giacomo è un bravo ragazzo e è una vergogna che Alice lo tratti così. Enrico è venuto a trovarci e ha detto che potrebbe essere lui il padre del bambino ed abbiamo concordato una prova di paternità. Io parlerò coi genitori di Giacomo e loro, tu, Giacomo ed io ci incontreremo col vostro preside per parlare dei problemi con Alice."
"Non sei arrabbiato con me?" Chiesi. "No Nick, non lo sono. Non è la vita che avrei scelto per te ma queste cose sono fuori non possono dipendere da me. Tu hai sempre pensato che tua madre ed io preferivamo Alice, non è la verità. Tu sei speciale Nick, e noi abbiamo sempre pensato che tu potevi essere qualsiasi cosa volessi essere, ecco perché ti abbiamo spinto a fare di più. Ora perché non vai a prepararti per andare con Giacomo ed i suoi genitori."
Mi alzai e mio padre mi diede un grande abbraccio, poi andai nella mia stanza. Mio padre mi seguì ed andò nella stanza di Alice. Poco dopo sentii delle grida. Bussarono alla mia porta. Era mia madre che mi diceva che Giacomo ed i suoi genitori stavano aspettandomi fuori. Mentre uscivo sentii mio padre ed Alice che stavano ancora litigando.
Uscii, Giacomo era sul sedile posteriore della macchina e salii. "Abbiamo un problema." Dissi.
"Cosa?" Chiese Giacomo mentre la macchina partiva.
"Il tuo vecchio amico Renzo." E gli raccontai tutto compreso il nostro litigio. Poi anche di mio padre e di quanto mi aveva detto.

Mi divertii con la famiglia di Giacomo, andammo a fare shopping e cenammo in un bel ristorante. Quando parcheggiarono davanti a casa mia, mio padre ci stava aspettando. "Signori Grasso." disse mio padre. "Posso parlare con voi?"
"Giacomo, Nick perché non entrate?".Disse mio padre.
Noi entrammo ed andammo nella mia stanza. "Perché succede tutto questo?" Chiese Giacomo. "Perché tua sorella provoca tutto questo?"
"È il suo modo di fare, è sempre stata così,"
Tirai Giacomo a me ed io gli diedi un bel bacio profondo. Giacomo scivolò sulle ginocchia e cominciò a slacciarmi la cintura. "Giacomo, mio padre sarà qui tra qualche minuto." Dissi.
"E per allora avrò finito." Disse lui abbassandomi la cerniera dei pantaloni.
Prese il mio cazzo e cominciò a farmi un pompino. Io reclinai la testa indietro quando sentii la bocca di Giacomo salire e scendere sul mio uccello. Feci correre le dita tra i suoi capelli ed assaporai la sensazione della sua lingua che turbinava intorno alla mia cappella. Prima che me ne rendessi conto stavo eiaculando nella sua bocca. Quando ebbi finito di venire mi tirai su i pantaloni e ci baciammo appassionatamente.

Mio padre entrò qualche attimo più tardi. "Ok ragazzi, domani organizzeremo una riunione col vostro preside, preparatevi."
"Bene." Dicemmo all'unisono.
Poi Giacomo ed io ci salutammo, il giorno seguente ci sarebbe stata la riunione col preside.
  • Viste: 567
  • Aggiunto il : 2016-01-16 05:53:42

Recensioni

Bu Hikayeye Henüz Yorum Yazýlmamýþ
Neden ilk yorumu siz yapmýyorsunuz ?


Mappa Racconti Sesso
RSS Racconti Erotici Racconti Pornos Racconti Cazzo - Racconti Sesso