Commenti recenti

Schiave del mio cazzo
voglioscopare
-----------------------------------------------------
Prime Esperienze Con Il Cugino
anche io ho un cugino di pari età e quando avevam
-----------------------------------------------------
L'uomo tedesco combatte insieme madre e madre
a me è successo quando avevo 20 anni mentre stavo
-----------------------------------------------------
come si diventa cuckold
bravi e unesperienza stupenda e goduriosa vedere l
-----------------------------------------------------
Regalo di compleanno speciale
e fantastico.....fare sesso con la moglie e lamich
-----------------------------------------------------
Io e la mamma di Luca
ottimo
-----------------------------------------------------
Maestro sesso video francese College Girl
bello
-----------------------------------------------------
Hellen ed i miei sogni
bel racconto le bionde sono sempre le migliori e m
-----------------------------------------------------
Si mette una mano sulla fica di San Valentino
si
-----------------------------------------------------
Si mette una mano sulla fica di San Valentino
si
-----------------------------------------------------

Etichette

la figa che schizza giovane nuora scopata erotica xxxx porno fra mamma e figlio youporn in cucina porno mogli atre you porn trans big cook di colore pompini a cazzi neri da marito e miglie itamiana trio italiano yuvutu porno coito lento amatoriale interazial sesso adulterio porno gratis porno corti video amatoriali hotel voyeur gratis sborra dentro vidio mature mamme porno video porno gratis 18anni porno gratis maturo grasdo peloso amat.italia gay fanno sesso fighe con labbra enormi feste con transex nude x video alexia mori pompino. amatoriale spiaggia ragazza cavalcata da un cane porno cola nonna yuoprn vecchie videopornogay italiano la procace infermiera anna polina sito gratis di video gay piedi mature porcone che scopano film porno in hd con le ragaze che fano i pompini pompino ultraottantenne mostruoso cazzo x lei video hard anni80 free porno amatoriali tedesche gratis videopornovecchie invitami con porno porno film lisa ann Racconti Mi Metto Il Perizoma Di Mia Figlia Porno bigasses nel mondo ragazzo fa scopare la sua ragazza x pagare il matrimonio kporno pagare debito porno in italiano video gratis donne schizzo squirt pants il guardone porn bocchino col culo sesso con la moglie del boss porno avventura per una porno star foto hot lui lecca futanari porn italian sesso gratis ingoia sperma porno italiano privato porno quindici video porno gay bevo sborra piss video hard Roberta cavalcante shemale palline nel culo asian sesso fra lesbiche anal gay porn videos porno anni 70 pelose gratis film porno italiani con mogli sottomesse porno italiano mamma figa rasata filmhardgratismature prendiporno nonno pornofree italiano mamme video porno angela cavagna super porno italiamo gratis cazzi spaventosi x vecchie bongole xvideo big porno italia le super porno film porno in ascensore gratis attore gay italian video erika bella moglie buttana italiana amatoriale con grandi tette gratis Animali porno 3gp you porn nuovi pormo video porno sborrate alte film amatoriali in in prato porno sognore tutto film porno bicchiere pieno di sborra e poi la beve pornoconlamamma ragazze italiane scopano sesso,saravarone mega cazzi neri,gratis megasesso icarly porno vedio black spogliarello con ponpino prendiporno le scopate barbara derossi sex porno cavolo ass video porno italiano yutube scopata nella figa bionda da nero festa della donna filmati porno porno di matura con figa pelosa porno pizza ragazze fighe a cassino porno gratis in deserto Video giovani lesbiche tettone videi sesso mogli giapponesi porno figa enorme

Strumenti

Gratis Porno Filmati - Storie Di Sesso

GRAN BEL PASTICCIO -P6-

Il cuore pompava al massimo e lo sentivo in gola, rimasi immobile per alcuni attimi aspettando la reazione di sergio ma il colpo inaspettato lo rese inoffensivo.
- Liberami, sbrigati cazzo... non eri andato via? Dai muoviti.- Giulia perentoria mi faceva fretta.
Era legata con del nastro isolante americano alla gamba di un banco da macellazione, probabilmente utilizzato per eviscerare i pesci. Nessun segno in viso o altrove, il vestito sporco ed un poco sgualcito ma nulla di che. Le braccia erano unite dietro la schiena passando oltre la gamba del tavolo ma piedi e gambe erano liberi. Cercai di strappare con le mani il nastro ma non ci riuscii, allora mi chinai sotto il banco, non prima di essermi assicurato che Sergio fosse ancora a terra, nel tentativo di trovare il capo per srotolarlo. La luce era fioca ma dopo un paio di tentativi cominciai a slegare Giulia.
Libera!
Mi risollevai e ci dirigemmo verso l'uscita posteriore.
Non appena fuori ripensai a quello che era successo poco prima e mi ricordai che senza portafogli e senza chiavi della macchina sarebbe stato difficile allontanarsi. Mi fermai.
- Ma cosa fai?!- Giulia si volt -Corri muoviti.-
- Dentro rimasto il cellulare, il portafogli e le chiavi della macchina. Dove pensi potremo andare?- Obbiettai io.
Lei indispettita aggiunse:- Fai quel cazzo che vuoi... io vado fino al bar sopra il promontorio e chiedo aiuto.-
Forse non aveva tutti i torti e soprattutto dentro il locale sentivo Fatima che urlava e chiedeva aiuto. Probabilmente aveva trovato Sergio. Raggiunsi Giulia e ci dirigemmo verso il pub passando per la strada ed evitando le scalinate, anche se erano il percorso pi corto.
La testa mi ronzava e il sangue raggrumato attorno alla bocca pensavo potesse darci una mano a ricevere aiuto. Niente, tutti pensavano ad uno scherzo e si limitavano ad una superficiale risata o ad affermazioni tipo " Dai siete vivi passata" oppure "e come stato... a me certe cose non accadono mai".
Cercammo di entrare ma la coda era ancora lunga e il buttafuori "conciati cos" col cazzo ci fece entrare. Chiedemmo un cellulare per avvertire la polizia e finalmente una ragazza acconsenti di farci fare una telefonata ma "corta ne, non approfittare". Stavo componendo il numero per la polizia e sentivo gi gli squilli quando un pugno nelle reni mi fece cadere il cellulare di mano.

-Ehi ma che cazzo fai... il mio cellulare... me lo hai rotto pirla.- La ragazza anzich pensare a me accasciato a terra dal dolore mi chiedeva di ripagarglielo.

-Bene bene... guarda chi ritroviamo da queste parti.- uno die tizi di poco prima al bar, era piazzato davanti a me e stringeva i polsi di Giulia. Cercai di riprendere il cellulare ma prontamente il suo piede mi schiacci la mano a terra procurandomi un dolore atroce alle dita piegate.
Fottuti. Eravamo fottuti. Questa volta non avevamo scampo.
Tenendo stretta Giulia mi intim di precederli dentro al Pub.
-Sono con me Claudio, facci entrare.-
  • Viste: 437
  • Aggiunto il : 2016-01-16 06:00:20

Recensioni

Bu Hikayeye Henz Yorum Yazlmam
Neden ilk yorumu siz yapmyorsunuz ?


Mappa Racconti Sesso
RSS Racconti Erotici Racconti Pornos Racconti Cazzo - Racconti Sesso