Commenti recenti

Schiave del mio cazzo
voglioscopare
-----------------------------------------------------
Prime Esperienze Con Il Cugino
anche io ho un cugino di pari età e quando avevam
-----------------------------------------------------
L'uomo tedesco combatte insieme madre e madre
a me è successo quando avevo 20 anni mentre stavo
-----------------------------------------------------
come si diventa cuckold
bravi e unesperienza stupenda e goduriosa vedere l
-----------------------------------------------------
Regalo di compleanno speciale
e fantastico.....fare sesso con la moglie e lamich
-----------------------------------------------------
Io e la mamma di Luca
ottimo
-----------------------------------------------------
Maestro sesso video francese College Girl
bello
-----------------------------------------------------
Hellen ed i miei sogni
bel racconto le bionde sono sempre le migliori e m
-----------------------------------------------------
Si mette una mano sulla fica di San Valentino
si
-----------------------------------------------------
Si mette una mano sulla fica di San Valentino
si
-----------------------------------------------------

Etichette

porno italiano ladri mamma fa sesso con suo figlio tettone lupoporno "18 XXN TEEN pompino co ingoio gtatis belle maialine vitio porno done mature pelose film porno tia carrera palpate italiane video ragazza violentata video porno calze ecollant mamma scopa megasesso vecchie hard nappi ingoia porno nera figa aperta gratis cazzi enormi orgia italia sadomia porno vicini di casaporno video donne he sborrano mamma scopano con i figli videoporno divertenti bei neri cazzuti teen nude cazzo foto video gratis coppie riprese di nascosto video porn ragazze piu belle del mondo mamma piace figlio megasesso video gratis sesso con zia asiatica e nipote porno mammegratis Mio marito fa i pompini pornogiocattoli porno la mamm vidio porno due cazzi in figa e uno in culo video sporchi di sesso vecchie 80 enne scopate pompini ad anziani 3gp a scuola Video hot vip porno madri si fanno i ragazzi delle figle porno sesso al letto nudi mogli inculate video porno guardoni ita lesbo zoccole video gratis nonna tettona e pompinara video porno due cazzi nella stessa figa pelosa italiano megasesso pompini ristorante video porno donne sposate ggiovani donne preferiscono cavallo cazzo. giovani con peni enormi sesso milf italiane che si masturbano gratuiti le bele vidio del sesso porno eiaculazioni femminili e giochi lesbici video xxx18 gratis porno anale pornhup youpompini mogli che scopano mentre i mariti guardano sonia eyes tr filmatiporno con bionde tettone ninfomani hot clip gratis video lesbo megasesso film porno con tettone italiane video porno pompino mentre dorme foto di due donne che succhiano un cazzo solo amatoriale ita prima anale succhia moana hard vecchie scopano cazzi grossi vero video amatoriale italiano moglie fotte marito guarda gratuiti video con grandi cazzi neri ragazze lituane video porno moglie amatoriali porno italiano sperma dentro gradis video porno gratis sesso in ufficio scopiamo video film porno mamme k scopano i figli Guanti Lunghi Prendiporn grandi cappelle e sborra ragazze sarde al provino hard Blog asian emo porno donne nude in giro milf con giavani video porno italiani gratis...casalinghe violentate porn italiani a scuola di sesso pornhub jessica rizzo hottie piedi. sex video video gratis porno piedi xxxsesso Porno anak punk mia mamma mi vuole scopare pornostar video porno gratis kdxxz di una pompinara che lecca sborra porno feste d'urso pompino matura giapponese vidio porno gratis ruse 18 anni da guardare marito guarda la moglie scopata vedioporno donne anziani it video porno teen italiame video pornofiche grande da leccare video porno clitoride gratis troiecinese mega.sesso figlioo che cazzo enorme per mamma

Strumenti

Gratis Porno Filmati - Storie Di Sesso

Teresa

Si chiamava Teresa, avevo pi o meno 16 anni e eravamo vicini di casa. Spesso e volentieri mi trovavo a fantasticare sulle sue curve, calde e morbide, che l'avvolgevano, lasciando nelle mani e sul viso pelle liscia e viva, di quella lucentezza che la faceva sembrare pi giovane e sbarazzina. Di tanto in tanto mi trovavo nel suo cortile nella speranza di trascorrere del tempo in sua presenza, immortalando le sue movenze e il suo corpo per poi dare vita a scene erotiche nella mia mente. Ogni volta diventavo duro all'istante e dovevo correre a farmi una sega. Spesso mi divertivo a rimanere a parlare con lei anche durante l'erezione, con l'ambita speranza che se ne accorgesse e mi portasse in paradiso con la sua bocca. Vestaglia leggera da casalinga, tradita solo dal colore del intimo che usciva sulle spalle, tanto da riuscire a vederla nuda; seni prorompenti che andavano ben oltre la quinta e un po' di pancia che rendevano onore ai suoi quasi 50 anni, capelli mogano e un po' mossi che finivano prima di scendere sulle spalle, schiena carnosa e un bel culo, a dire il vero non molto tondo, ma quando si chinava a raccogliere i frutti dell'orto, diventava perfetto per scene di pecorine sparse per il mondo. Il viso, incastonato nei capelli, aveva un pelle liscia e lucente nonostante qualche piccola ruga e gli zigomi sempre un po' arrossati le davano un'aria da porca che mi mandava al manicomio. Gli occhi grandi e sinceri trasmettevano allegria e la sua bocca era sempre pronta a fare un sorriso. Le sua labbra, seppur sottili, venivano spesso inumidite dalla lingua, come a dire: che fai non me lo metti in bocca? Ma ci nn l'aveva mai pronunciato purtroppo. Un giorno come altri, dopo aver raccolto e sistemato della legna, insieme al marito al figlio e a mio fratello, tornammo stanchi per il pranzo, che per l'occasione si teneva a famiglie uniti. Armeggiava in cucina, con una delle sue vestaglie dato il clima caldo, mentre l'altra sua figlia e mia madre le davano una mano. Tavola imbandita e risate, complice il vino. Eravamo tutti l e nn potevo far altro che vederla e desiderarla. Andai fuori e mi allungai sulla panchina, mentre si sentivano le cicale. Continuavo a fantasticare sulle sue tettone che facevano scomparire il mio cazzo per poi farlo riapparire grondante sborra, oppure sullo scoparla da dietro mentre con le gambe tese e il culone all'ins toccava con le mani per terra e le sue tettone rimbalzavano da tutte le parti, la sentivo godere, urlare e incitarmi a continuare. Ero sulla panchina ad occhi chiusi, allungato e quasi quasi mi sarei fatto una sega proprio l, mi avrebbero visto, ma era troppa la voglia. Non mi stavo toccando ma il mio cazzo era diventato durissimo e pulsava. Ero senza maglietta e con un paio di pantaloni corti sportivi. Il cazzo sempre duro iniziava a chiedere attenzioni e lo spostavo da destra a sinistra per cercare di calmarlo ma mi saliva ancor di pi la voglia di lei. Sentii la porta aprirsi e riconobbi la sua voce, mi sdraiai e feci finta di dormire, sapendo che doveva passarmi accanto, con una mossa della mano spostai il cazzo da destra verso il centro, cos facendo ne fuoriusciva un tre/quattro cm dal calzoncino. Restai immobile sentendola passare e immaginando che si sarebbe fermata per farmi morire con una pompa che solo lei immaginavo potesse riuscire a fare. Pass e non accadde nulla. Non mi ha visto pensai. Oppure si? No magari non vuole qui che potrebbe uscire qualcuno. Poco dopo sentii che mi chiamava da non troppo lontano, vicino la cuccia del cane, chiedendomi una mano. Il battito era molto accelerato e lo era di pi il mio cazzo. Riflettei un istante convincendomi che non poteva accadere nulla e andai. Ero vicino a lei e il mio cazzo stava scoppiando, lei col viso lucido e la vestaglia, quelle tette divine nelle quali desideravo affondare, si chinava e mi domandava cose ma la sentivo poco, ero altrove con lei. D'un tratto maneggiando un coltello, che stava usando per pulire dei pomodori, si procur un taglio sul dito. L per l non capisco ma vedendola posare il contello, guardando il dito, realizzo. Mi avvicino e le prendo la mano per vedere, nel farlo cerco di non toccarla altrove. Lei era alta poco meno di me e starle cos vicino, per giunta con la sua mano nella mia mi faceva sentire in estasi, anche se il pensiero era per il dito. Visto che nn era niente di grave le dissi di vedere magari se nel garage ci fosse della carta per coprire il taglio, entrammo e nel farlo inciamp sulla porta abbassando la mano che tenevo. Mi diede quasi uno schiaffo sul cazzo. Diventai rosso e anche se era il mio sogno erotico di sempre ebbi paura e volli che nn se ne fosse accorta. Teresa esit, come a dire: ma che cazzone che hai? Poi cerc distrattamente la carta ma si vedeva che aveva un fare a mio avviso nervoso. Mi preoccupai di averla infastidita e rimasi di ghiaccio. Mi chiam dicendomi di averla trovata e mi chiese di darle una mano. Mi sentivo rinascere e l'eccitazione rientrava in possesso di me. Mi avvicinai ed era come diversa, mi guardava con fare diverso, come a dire: ho capito che vuoi scoparmi sai? Beh che aspetti? non desidero altro! Le presi la mano e il pezzo di carta per sistemare il taglio, lei con l'altra mi carezzava il volto guardandomi negli occhi e arrossendo. Mi avvicin il volto e mi bacio, poi scoppiammo a ridere e continuammo a baciarci avvicinandoci sempre di pi. Sent il mia cazzo che le premeva sulla pancia e la sentii emettere un gemito, con la mano destra and a scavalcare l'elastico dei pantaloncini per prenderlo in mano e si spost per vederlo, fece un cenno di stupore e io sorrisi. Mi segava mentre ci stavamo baciando e io pensavo di venire all'istante, quando smise di baciarmi e si abbasso calando i pantaloni con entrambe le mani. Continuava con la destra mentre si leccava le labbra preparandosi a prenderlo. Lecc la punta e mi guard, poi inizio a succhiarlo. Stavo per esplodere. Glielo dissi, ma sembrava non sentirmi. Continuava a succhiarlo con gusto. Lo prese tanto in bocca da quasi soffocarsi e come lo indietreggi sborrai. Tutto nella sua bocca......
  • Viste: 467
  • Aggiunto il : 2016-01-16 05:48:05

Recensioni

Bu Hikayeye Henz Yorum Yazlmam
Neden ilk yorumu siz yapmyorsunuz ?


Mappa Racconti Sesso
RSS Racconti Erotici Racconti Pornos Racconti Cazzo - Racconti Sesso