Commenti recenti

Addestramento di una moglie su richiesta del marit
hello my family member i want to say that this art
-----------------------------------------------------
Addestramento di una moglie su richiesta del marit
wow this could be one particular of the most usefu
-----------------------------------------------------
Schiave del mio cazzo
voglioscopare
-----------------------------------------------------
Prime Esperienze Con Il Cugino
anche io ho un cugino di pari età e quando avevam
-----------------------------------------------------
L'uomo tedesco combatte insieme madre e madre
a me è successo quando avevo 20 anni mentre stavo
-----------------------------------------------------
come si diventa cuckold
bravi e unesperienza stupenda e goduriosa vedere l
-----------------------------------------------------
Regalo di compleanno speciale
e fantastico.....fare sesso con la moglie e lamich
-----------------------------------------------------
Io e la mamma di Luca
ottimo
-----------------------------------------------------
Maestro sesso video francese College Girl
bello
-----------------------------------------------------
Hellen ed i miei sogni
bel racconto le bionde sono sempre le migliori e m
-----------------------------------------------------

Etichette

urla anali come fare pompino porn video massaggio italiano eva mendesporno mature culo bianco youporn casalinga slcopando video gratis foto porno con lesbiche si scopa il segretario eiaculazione lesbo porno culo nonne 50 video pornor xxx gratis mlk manoinculo ww.cane porno.com porno tv matura italiano donne nude scopano cazzoni bianchi nel culo video porno infermieri italiano gratis porno video gratis di palpate in autobus di lesbiche Baby scopare alle adulte piace la sborra nel culo Porno gratis vidio di milli d abbraccio porno gradis bionde pomoino Sito sesso con mamma bedere sonia eyes gtatis porno video signore troie pompinare video coppie amatoriali italiane scopano milf culona film porno cu babe de 80 ani sesso gratis vecchie foto figha pelo gratis video privati mature free video pono gratis anziane claudia castro gang pompini d vanessa vecchio mi vuole scopare porno video porno col cane premdiporno Porno mama filia dadi hot sesso italiano gratis mamme che trattano che scopano film italiani porno gratis succhiare ragazza porno godere la soumise hd porn nonne cazzo en frocio con piu cazzi nel culo massaggi a donne mature porno pamela e britney gaipponesi lesbian video gratis pompino cazzo lunghissimo beve sborra gay porn in lingua otaliana tette figa con li vanessa sardi videi gratis Selena Gomez Ha Fatto Una Sega Racconti Erotici padre e figlia sesso scopa alunna con telecamera nascosta video gratis signore mature culone casalinghe festa della donna pompini video porno la signora del paese erika belli porno trio con tran gratis nonno si fotte la nipote video di vecchi porci che scopano porno negre nuovo 70enne che fottono mamma e figlia fanno porno sotto la doccia gratis porno totale com gratis passione pornno italiani trans prendi porno tv cazzi neri anale sul divano valentina lodovini video porno guarda la mogle scopare hard succhia cazzi porno cazzi enormi fighe pelose porno perso dailymotion tettone milf video porno gratiw di cani che scopamo film gratis uomini di colore nudi gay film porno di sessantenne nonna tromba porno lesbicke vecckie video amatoriale anale ita video porno fuma porn fotti mia moglie prigione animali che si accoppiano porno le prime donne porno italiano zoosesso abusate nel culo porn donnr arrapate porno maturesborrate porno hairy mature casalinghe italiani anale gay italiano foto porno megasesso,pornyou,sesso tube,prendiporno filati di sesso hard gratuti porno clister gratis Figlia italiana si scopa il padre in bagno clips porno amatoriali Trombo Con La Bea fighe tedesche bionde

Strumenti

Gratis Porno Filmati - Storie Di Sesso

Così finì

Come io dico spesso, io sono una macchina umana di sesso . Il mio uccello è sempre pronto ad arare un giovane culo affamato e caldo.
Era il 4 luglio 2009, una giornata calda ed umida. Una buona scusa per jeans corti ed una t-shirt bianca senza maniche. Nulla sotto i jeans e dovevo stare attento che la cappella non scivolasse fuori. Dannato caldo!
Il parco era uno zoo umano, ma una volta arrivato al lago la folla diradò. Mi diressi alle rocce intorno all'acqua, mi guardai intorno ma non c'era il genere di ragazzi che desideravo.
Poi lui era là, biondo cenere, magro ma con braccia, cosce e polpacci ben fatti e piccoli Speedo bianchi che coprivano uno stomaco piatto ed un culo incredibile. Era su di una roccia e stava guardando le barche sul lago, con la una guancia appoggiata alla mano ed occhi chiusi. I suoi vestiti erano ammucchiati vicino a lui.
Mi guardai intorno e vidi un'altra roccia a circa 5 metri da lui in linea con la direzione in cui avrebbe guardato quando avrebbe aperto gli occhi. Mi sedetti, aggiustai la mia protuberanza in modo che la cappella facesse capolino dai pantaloncini e poi finsi di guardare i barcaioli, ma con la coda dell'occhio guardavo lui.
Lui si stirò e si tirò su sui gomiti, si guardò intorno e mi accorsi che mi aveva notato; ero molto figo.
Rotolò su di un fianco girandosi verso di me. Finsi di non vedere che si strofinava l'inguine e tornava a stirarsi. I peli delle sue ascelle erano di un biondo più scuro. Sì! Mi spostai come casualmente solo un po' in modo che il mio inguine fosse di fronte a lui e nel farlo un po' più del mio uccello scivolò fuori. Continuavo a guardare il lago.
Lui si strofinò la protuberanza, l'aggiustò ed il contorno del suo attrezzo, che si stava ingrossando, ora era chiaramente visibile. Il mio uccello pulsò involontariamente e scivolò ulteriormente fuori. Mi chinai in avanti coi gomiti sulle ginocchia in modo che potesse vedere bene l'inguine. Continuai a guardare lontano e poi, gradualmente, nella sua direzione. Quando i nostri occhi si incontrarono lui sorrise lievemente ed accennò col capo. Io accennai col capo in risposta, poi rivolsi di nuovo la mia attenzione al lago. Restammo così forse per 5 minuti. Poi lui si alzò, si stirò, raccolse la sua camicia e venne lentamente nella mia direzione.
"Tranquillo qui oggi."
"Solamente qui. Il parco è un zoo."
"Sarebbe bello trovare un luogo tranquillo, per esempio il riparo delle barche?"
"Affollato, e certamente non il posto migliore. Veramente mi chiedo se ho fatto bene a lasciare il mio appartamento."
"Vivi qui vicino?"
"Al 61 di via del Parco."
"Bello!"
"Vuoi venire per una birra?"
"Sembra già organizzato."
Oh sì, bel fusto, almeno come inizio. Lui raccolse i suoi vestiti e si vestì; io mi aggiustai l'attrezzatura, mi alzai ed accennai col capo nella direzione dell'uscita. Mentre camminavamo ammirai quel bel culo sperando di poterlo fottere forte ed a lungo prima che il pomeriggio finisse.
Ci vollero meno di 10 minuti per arrivare a casa mia. L'aria condizionata era sul minimo, ma fu un benvenuto di sollievo rispetto al calore esterno. Gli indicai la direzione del soggiorno ed andai a prendere un paio di birre.
Ci sedemmo e discorremmo del più e del meno. Cosa fai? Vivi qui da molto? Bla... bla... bla.... Altre birre, altre chiacchiere. Sembrava stesse diventando più caldo nell'appartamento man mano che ci abituavamo all'aria condizionata. Ne aprofittai e dissi che faceva un po' caldo, mi tolsi la camicia ed andai al termostato come per aggiustarlo, ma non lo feci. Lui accettò il suggerimento e si tolse la camicia.
Altre birre, altre chiacchiere e poi lui rivolse il discorso sul sesso.
"Hai la ragazza?"
"No, e tu?"
"No"
"Forse un ragazzo?"
"No, sto battendo la piazza."
"Era quello che stavi facendo oggi?"
"Dipende dalle tue intenzioni. Io sto cercando sesso. Se tu sei qui per nient'altro che una birra..."
Lui si alzò, mi si avvicinò, mi prese dolcemente e mi baciò. I nostri corpi erano stretti l'uno all'altro. Mi sbottonò i pantaloncini che precipitarono sul pavimento. Io feci lo stesso con lui. Lo presi per mano e lo condussi in camera da letto; non avevo fatto il letto, così appena ci precipitammo sopra, rotolammo in una passione bollente. Eravamo ambedue duri come pietra. Il mio grosso uccello di 22 centimetri era lievemente più lungo del suo, ma mentre io ho una testa bulbosa, il suo uccello era affusolato in punta.
Aprii il cassetto del comodino e presi il lubrificante; lui scosse la testa in diniego; pensava realmente di riuscire a prendere il mio uccello a secco?
Rotolammo uno sull'altro per un po' poi lui si sedette, tirò le mie gambe in aria, le spinse dietro di me e cominciò a leccarmi il buco del culo. Questo è di solito il mio comportamento, da uomo che sta sopra, mi piace allentare il mio stallone e rilassarlo, anche se mi non dispiace una bella leccata. Ma lui lo stava facendo eccitantemente e pesantemente. La sua lingua era veramente esperta e era bello che qualcuno mi desse la miglior leccata che avessi mai avuto.
Poi mi tirò su ulteriormente le anche, spinse le miei ginocchia in giù alla mia testa e posizionò il suo uccello per penetrarmi. Aspetta un attimo! Questo non doveva essere lo scenario! Io sono quello che sta sopra, uomo!
Spinse dolcemente la testa nel mio buco allentato. Ebbi uno spasmo di dolore che sembrò crescere, ma lui continuò estraendo e spingendo dentro finché non sentii le sue palle contro il mio culo. Il dolore diminuì ed io mi sentii caldo e meraviglioso. La ruvidità della sua pelle mentre pompava era inebriante.
Lui stava anelando pesantemente e poi si irrigidì improvvisamente, ansò e senti iil succo caldo che fluiva nel mio intestino. Si lasciò cadere sopra di me, sospirò pesantemente e mi mordicchiò il collo ed un orecchio.
"Vuoi che lo estragga e ti faccia una sega?" Bisbigliò. "O posso sparare un altro carico?"
"Ancora, per favore. Ancora tante volte quanto puoi."
Lui venne altre tre volte. Ne frattempo sparai la seconda e la quarta volta con lui.
Poi non fece la doccia, si vestì rapidamente, mi diede un bacio e scivolò fuori della porta.
Non lo rividi mai più.
  • Viste: 474
  • Aggiunto il : 2016-01-16 05:53:06

Recensioni

Bu Hikayeye Henüz Yorum Yazýlmamýþ
Neden ilk yorumu siz yapmýyorsunuz ?


Mappa Racconti Sesso
RSS Racconti Erotici Racconti Pornos Racconti Cazzo - Racconti Sesso